PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

"Il Trentino news" (puntata n° 13)

Semplice e diretta, così è stata l’interrogazione a risposta immediata presentata dalla Consigliera Paola Demagri, preoccupata del fatto che non fossero ancora iniziati, come previsto, i lavori di scavo per la realizzazione della nuova succursale del polo scolastico di Cles.

La richiesta verteva sul fatto che nonostante la autorizzazioni per la procedura di scavo fossero già state ultimate i lavori non sono mai iniziati.

Nella risposta il Presidente Fugatti ha spiegato che le motivazioni del ritardo sono da imputare alla caratterizzazione del materiale, che è risultato essere alterato rispetto alla verifica precedente di inizio 2018. Il Presidente ha inoltre dichiarato che i lavori inizieranno verso metà novembre 2019.

La Consigliera Demagri ha preso atto della risposta, dichiarandosi soddisfatta dell’effetto della sua interrogazione, che ha certamente velocizzato i tempi di azione da parte degli uffici competenti per un’opera attesa da tutti gli studenti delle valli del Noce e che non può più essere rimandata.

 

*

INTERROGAZIONE N. 820
NUOVA SEDE LICEO RUSSEL COME PROCEDONO I LAVORI

Con delibera n.1616 del 5 Ottobre 2017 è stato approvato il piano straordinario degli investimenti di edilizia scolastica di cui al comma 6, dell’art.5 della legge provinciale n.27 del 27 dicembre 2010 – ottavo aggiornamento.
All’interno del piano è stato altresì deliberato il finanziamento del nuovo polo scolastico “Liceo Bertrand Russell” di Cles.,atteso da 20 anni
Con determinazione del dirigente n.29 di data 17 aprile 2018 è stato approvato il progetto esecutivo dei lavori relativi al lotto 1 della prima unità autonoma funzionale relativa all’approntamento dell’area sulla quale verrà realizzate la nuova succursale del Liceo “Bertrand Russell” di Cles.
Nei primi giorni di giugno 2019 sono stati eseguiti i lavori di recinzione ed è stata apposto il cartello di cantiere con data di inizio lavori 19 giugno 2019 e fine lavori 19 settembre2019.

 

*

tutto ciò premesso, si interroga la Giunta Provinciale per sapere:
1. se siano state fatte verifiche rispetto alla conclusione dei lavori e quale sia stato l’esito.
A norma di regolamento si richiede risposta scritta.