News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

DEMAGRI (PATT) * MANOVRA GIUNTA FUGATTI: « LA FINANZIARIA DOVEVA ESSERE MIGLIORE, MANCANO IDEE E PROSPETTIVE PER IL FUTURO »

Scritto da
16.13 - mercoledì 18 dicembre 2019

È un commento amareggiato quello della Consigliera provinciale del PATT Paola Demagri sulla finanziaria appena approvata in Consiglio. Dopo giornate di discussione si è arrivati alla conclusione dell’iter di approvazione della prima legge di bilancio della Giunta provinciale targata Lega, senza che l’aula abbia inciso in maniera significativa sul testo proposto.

La Consigliera Demagri ha partecipato attivamente ai lavori, con interventi mirati e con atti politici quali ordini del giorno ed emendamenti.

“Sono amareggiata perché nonostante l’opposizione costruttiva che abbiamo fatto il testo approvato è ben lontano da quello che servirebbe al nostro Trentino – ha commentato Demagri – e si può vedere palesemente la mancanza di coraggio di questa Giunta.”

Degli emendamenti e degli ordini del giorno presentati da Demagri come prima firmataria che sono stati discussi in aula non è stato approvato nemmeno uno.

“Il dispiacere più grande è vedere come la Giunta ha trattato alcune categorie di Trentini. Basti pensare alla proposta che abbiamo fatto (e che la maggioranza ha respinto) per dare anche ai malati di Alzheimer un sostegno come per altre patologie. Sono argomenti fondamentali per i quali non si può fare finta di nulla.

Sentiamo parlare di “Governo del cambiamento”, ma in questa finanziaria non c’è nulla di innovativo, per cui il nostro giudizio non può che essere negativo di fronte alla mancanza di prospettiva, per il presente e per il futuro.”

Demagri conlcude con una valutazione di merito sulla strategia della Giunta Fugatti: “non abbiamo visto nulla a favore dei Giovani, o una prospettiva di sviluppo per le Valli e per migliorare la qualità della nostra terra. Abbiamo invece visto una maggioranza impegnata a punire i cittadini, svantaggiando chi è più in difficoltà con norme che non vanno a risolvere problemi ma che servono a colpire in maniera orizzontale anche chi non ha colpe”.

Un giudizio severo quello della Consigliera che tuttavia continuerà nel suo impegno per fare proposte a favore del territorio, a partire già dalla prossima riunione della 4^ commissione permanente che si occuperà del delicato tema del sostegno ai coniugi separati.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.