VIDEONEWS & sponsored

(in )

DEGASPERI (ONDA CIVICA TRENTINO) – INTERROGAZIONE * « ESCLUSO DALLA GRADUATORIA PER LA DIREZIONE DELL’UNITÀ OPERATIVA CHIRURGIA GENERALE DELL’OSPEDALE DI TIONE, SUBITO NOMINATO XX PER LA STESSA DELL’OSPEDALE DI XX » (OMISSIS ORIGINALI, IMPOSTI AL CONSIGLIERE DA SEGRETARIO GENERALE PALAZZO TRENTINI)

Nota redazione Opinione: il Consigliere Filippo Degasperi ci ha comunicato che gli omissis (“Xx”) gli sono stati imposti dal Segretario generale di Palazzo Trentini.

***

Interrogazione n. 2217. Escluso dalla graduatoria per la direzione dell’U.O. chirurgia generale dell’Ospedale di Tione, subito nominato XX per la stessa U.O. dell’Ospedale di XX.

Con deliberazioni del direttore generale dell’APSS nell’ottobre 2020 sono state indette tre selezioni per dirigente medico di struttura complessa, disciplina chirurgia generale, per le UU.OO. di Borgo Valsugana, Cavalese e Tione.

Il 18 dicembre 2020 si sono svolti i colloqui relativi alla selezione per l’U.O. dell’ospedale di Tione. Il regolamento aziendale prevede che la graduatoria sia formata da massimo tre candidati rispetto ai cinque presenti al colloquio e ciò è regolarmente avvenuto con giudizi dall’ottimo (il vincitore) al buono per il terzo classificato.

I nominativi dei cinque partecipanti sono desumibili dal verbale della commissione esaminatrice: XX, XX, XX, XX, XX.

Tra i candidati che la commissione ha ritenuto di escludere dalla terna c’è XX il cui giudizio finale è coperto da “omissis” nel citato verbale.

Quest’ultimo professionista risulta iscritto anche alla selezione per l’ospedale di XX, non ancora svoltasi alla data odierna.

Ciò che suona molto stonato è che XX, escluso dai nominativi ritenuti adeguati alla guida dell’U.O. di chirurgia generale dell’Ospedale di Tione, sia stato pochissimi giorni (31 dicembre 2020) dopo nominato XX dell’U.O. di chirurgia generale dell’Ospedale di XX.

Secondo la delibera del 31 dicembre, in seguito alla proposta di attribuzione dell’incarico da parte del direttore del SOP, dopo che lo stesso XX è stato in tutta fretta trasferito in mobilità volontaria a XX, allo stesso si attribuisce (pur temporaneamente) un incarico dal quale era stato escluso da una commissione qualche giorno prima.

Tutto ciò premesso si interroga il Presidente della Provincia per conoscere

  1. se le valutazioni della commissione esaminatrice per la formazione della graduatoria per l’assegnazione dell’incarico di direttore medico di struttura complessa per l’U.O chirurgia generale dell’ospedale di Tione sono state prese in considerazione dal direttore del SOP o dal direttore generale dell’APSS prima di attribuire l’incarico per XX;
  2. quando è avvenuta la richiesta di trasferimento in mobilità volontaria presso l’Ospedale di XX XX;
  3. quali verifiche ha effettuato il direttore del SOP prima di proporre la reggenza, se sono stati considerati altri nominativi, se la scelta è ritenuta opportuna anche alla luce del fatto che il soggetto nominato risultava già iscritto alla prossima selezione per la direzione dell’U.O. XX;
  4. se si ritiene un simile percorso adeguato ai requisiti di correttezza sostanziale, trasparenza e opportunità anche con riferimento alle attese dei cittadini della XX e dei professionisti sanitari;
  5. se per l’U.O di chirurgia generale dell’Ospedale di Borgo Valsugana esiste un progetto di valorizzazione e specializzazione, eventualmente quale e con quali tempistiche si intende realizzarlo.

A norma di regolamento si richiede risposta scritta.

 

*

Cons. prov. Filippo Degasperi

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2021/01/IDAP_1569595.pdf”]