VIDEONEWS & sponsored

(in )

DEGASPERI (ONDA CIVICA TRENTINO) – INTERROGAZIONE * CORONAVIRUS: « MENSA OSPEDALE DI ROVERETO (TN) – MASCHERINE E DISPOSITIVI DI PROTEZIONE PERSONALE, CHI LI HA VISTI? »

Interrogazione a risposta scritta n. 1256
Mensa dell’ospedale di Rovereto, mascherine e DPI, chi li ha visti? Premesso che:

Trento, 16 marzo 2020

– è attualmente in atto una emergenza mondiale per la diffusione del Coronavirus in tutta Italia e in circa 100 Stati, tra europei ed extraeuropei. Ad oggi 16 marzo, in Trentino si sono registrati più di 200 contagi accertati, oltre a quelli non accertati, e svariati decessi mentre, in Italia, ci sono oramai oltre 15.000 contagi e oltre 1.300 deceduti;

– la gestione di questa emergenza biologica da parte di APSS è stata finora tutt’altro che esente da censure: infatti il numero di dipendenti sanitari infettati dal virus sta aumentando tra i Medici, gli Infermieri, e gli OSS. In tutti gli ospedali del Trentino si sta scatenando la gravissima preoccupazione per questi contagi tra il personale sanitario proprio a causa della scarsità dei Dispositivi Individuali di Protezione che anche APSS ha fornito finora e della loro inidoneità, visto che scarseggiano ancor più le mascherine FFP2 e sono praticamente assenti le tute isolanti anche nelle Terapie Intensive;

– sul sito della APSS appare il link sulla gestione del Covid 2019 grazie al quale si chiariscono una serie di aspetti e di comportamenti a cui il personale sanitario operante in ospedale è tenuto;

Considerato che:

– risulterebbe allo scrivente che nella mensa dell’ospedale di Rovereto la unica misura presa per evitare il diffondersi del contagio sia stata finora la riduzione dei posti disponibili e l’allontanamento tra di loro dei tavoli rettangolari, con il posizionamento di due sedie per tavolo, una per ciascun posto a capotavola;

– al personale che gestisce la mensa, che prepara il cibo in cucina e a quello che lo somministra nei piatti agli avventori-dipendenti non sono stati mai dati i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) di nessun genere a differenza della imposizione fatta a tutti i dipendenti sanitari;
– risulta allo scrivente che il personale che gestisce la mensa all’ospedale di Rovereto abbia chiesto, tramite le Organizzazioni Sindacali, di poter avere i DPI necessari, cioè almeno guanti e mascherine, ma finora nulla sarebbe cambiato nonostante anche la Direzione del Personale, quella Sanitaria e quella Medica dell’Ospedale di Rovereto sarebbero a conoscenza della situazione;

– questa paradossale situazione comporta un gravissimo rischio di diffusione del contagio visto che la mensa e il personale che vi lavora e gestisce il servizio è, di fatto, privo di qualunque protezione anche se maneggia e distribuisce cibo per centinaia di persone ogni giorno. Di questo passo la mensa del secondo ospedale più importante della provincia potrebbe trasformarsi, a brevissimo, in un focolaio di Covid-19 con gravissimi danni per il personale sanitario che, quotidianamente, vi accede per rifocillarsi durante la giornata lavorativa;

Tutto ciò premesso, si interroga il Presidente della Provincia per conoscere:

  1. se è a conoscenza della situazione sopra rappresentanta, ovvero del mancato approvvigionamento in tempo utile dei DPI e della mancata obbligatorietà di indossarli per il personale gestore della mensa;
  2. su chi ricada la responsabilità delle inosservanze ricostruite in premessa e chi abbia la competenza, nella catena di comando all’ospedale di Rovereto, per stabilire chi debba o non debba indossare i DPI e perchè non abbia ritenuto, certamente almeno fino a venerdi 13 marzo ma pare anche alla data odieran, di stabilire l’obbligo per il personale gestore della mensa di indossarli a salvaguardia propria e del personale che alla mensa accede;
  3. quali provvedimenti abbiano emanato il Direttore dell’ospedale di Rovereto, la Direzione Sanitaria e la Direzione Generale di APSS rispettivamente, sulla mensa dell’ospedale di Rovereto e sulle altre mense negli altri Ospedali del Trentino, sulla base di quali protocolli scientifici o bibliografia scientifica;
  4. di tutto quanto eventualmente emanato sui servizi di mensa e sui protocolli di riferimento adottati, nonchè dei riferimenti scientifici utilizzati a sostegno del mancato obbligo di DPI per il personale gestore della mensa, si chiede copia.   A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.

    Cons. Filippo Degasperi

 

 

 

*

La foto è stata fornita ad Opinione dal consigliere Degasperi