PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

"Il Trentino news" (puntata n° 14)

Ho accolto con favore la scelta della Giunta della Provincia Autonoma di Trento che d’intesa con A22 ha deciso di siglare un accordo al fine di fornire una soluzione ai disagi al traffico urbano verso Trento, dovuti ai lavori di realizzazione di un nuovo svincolo di collegamento tra tangenziale, strada provinciale e Interporto.

Tale decisione va nella direzione che il sottoscritto aveva prospettato in una apposita interrogazione a risposta scritta dello scorso giugno, nella quale richiedevo esattamente che venisse data la possibilità agli utenti che quotidianamente devono affrontare quel tratto di strada di utilizzare una viabilità alternativa e accedere gratuitamente a tratti autostradali – come già realizzato positivamente in precedenza nella vicina Provincia di Bolzano.

Lo scopo della mia richiesta era quello sia di facilitare la vita alle cittadine, ai cittadini e ai tanti pendolari che ogni giorno rischiano di subire disagi e ritardi, sia di scongiurare la formazione di possibili code a causa della concomitante chiusura di Via Maccani.

Pertanto sono estremamente contento che la Giunta e il Presidente della Provincia abbiano voluto tenere conto di quanto suggerito e soprattutto sono soddisfatto perché in tal modo sarà possibile rendere meno complessa la vita alle centinaia di persone alle quali i lavori in corso stavano causando non pochi disagi (come ho avuto spesso modo di valutare anche personalmente recandomi a Trento nelle scorse settimane).

La soluzione condivisa con A22 appare a mio avviso una buona risposta, resa possibile anche dal proficuo confronto politico tra maggioranza – che ringrazio – e opposizione che, come in questo caso, se condotto con correttezza e voglia di collaborare porta a risvolti utili e concreti.

Pertanto auspico che anche pro futuro tale modalità di confronto positivo possa realizzarsi anche in riferimento ad altri temi e necessità dei nostri concittadini.

 

*

cons. Pietro De Godenz