VIDEONEWS & sponsored

(in )

DE GODENZ (UPT) – INTERROGAZIONE * VIABILITÀ CAMPOTRENTINO: « LA PAT VALUTERÀ LA RIAPERTURA ANCHE IN USCITA DEL CASELLO DI TRENTO CENTRO?»

Nel dispositivo il consigliere interroga la Giunta per sapere se abbia già aperto una serie di confronti – a partire da quelli con il Comune di Trento – al fine di approfondire le problematiche viabilistiche nel tratto autostradale e stradale da Trento Nord e Trento sud dati i lavori attualmente in corso in zona Campotrentino; chiede inoltre se la stessa, nella figura del Presidente e tramite l’assessorato competente in materia di lavori pubblici e viabilità, voglia valutare l’ipotesi di tracciabilità di una viabilità alternativa, considerando, se ritenuto utile e sostenibile sul medio termine, la possibilità di riapertura anche in uscita del casello di Trento Centro per i mezzi provenienti da nord per tutta la durata dei lavori di realizzazione della nuova rotatoria di Campotrentino.

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Continua a rimanere al centro dell’attenzione la questione viabilità, soprattutto in alcune zone della nostra provincia e si registrano sempre maggiori casi in cui il traffico, a causa dei lavori in corso, provoca non pochi disagi.

E’ quanto sta avvenendo a nord di Trento, in zona Campotrentino, dove i lavori per la realizzazione della nuova rotonda hanno già bloccato via Maccani, obbligando chi viene da nord e vuole dirigersi verso la città ad allungare di molto il percorso e a prendere la tangenziale che spesso si intasa causando un vero e proprio tilt viabilistico.

Considerato che i lavori hanno una durata prevista di due anni la situazione rischia di diventaredifficilmente gestibile e la pazienza dei trentini è destinata a essere messa a dura prova anche a causa dell’inadeguatezza, oramai conclamata, della tangenziale, risulta urgente pensare e concretizzare il prima possibile soluzioni alternative da attivarsi per tutto il tempo dei lavori come, ad esempio, la possibile riapertura del casello di Trento Centro anche in uscita per i veicoli provenienti da nord.

Questa scelta, se attentamente inserita in un piano di riorganizzazione viabilistico potrebbe, ad opinione dello scrivente, risultare certamente utile.

Si evidenzia poi come il Comune di Trento, messo in allarme nelle scorse settimane dai numerosi rallentamenti trasformatisi in vere e proprie code a causa di piccoli incidenti abbia discusso durante l’ultima seduta della propria commissione urbanistica e lavori pubblici l’eventualità di avanzare una precisa richiesta alla società A22 affinché possa concedere il transito gratuito tra i caselli di Trento nord e Trento sud a tutti i veicoli in entrata dagli stessi.

Lo scopo, assolutamente condivisibile, risulta essere quello di consentire a tutti coloro i quali provengono da nord di avere una alternativa all’immissione in tangenziale evitando, si spera, la formazione di code a causa della chiusura di via Maccani.

Tale soluzione trova tra l’altro un procedente in quanto fatto a Bolzano in passato – tra i casellli di Bolzano nord e Bolzano Sud (Galleria del Virgolo).

Per fare ciò Comune e Provincia di Trento dovrebbero certamente lavorare in stretta connessione e sinergia, soprattutto per quanto attiene la relativa corresponsione della parte di pedaggio dovuta allo Stato che, previo accordo, potrebbe essere corrisposto dalla Provincia.

Ovviamente andrebbe considerato anche un aumento del traffico nella tratta autostradale Trento nord – Trento sud qualora la stessa diventasse per un periodo gratuita e alla scopo sarebbe pertanto davvero ancor più utile prevedere la definizione di un nuovo sistema di viabilità che tenga conto della possibilità di riattivare, come anticipato in promessa, se ritenuto fattibile, il casello di Trento Centro oltreché per i mezzi in entrata – come già avviene oggi – anche per i mezzi in uscita provenienti da Trento nord. Tale soluzione permetterebbe di sgravare sgravare altri settori stradali interessati dai flussi dei mezzi in transito e potrebbe pertanto rivelarsi funzionale

 

*

Tutto ciò premesso si interroga la Giunta provinciale per sapere

1) se abbia già aperto una serie di confronti – a partire da quelli con il Comune di Trento – al fine di approfondire le problematiche viabilistiche nel tratto autostradale e stradale da Trento Nord e Trento sud dati i lavori attualmente in corso in zona Campotrentino.

2) se la stessa, nella figura del Presidente e tramite l’assessorato competente in materia di lavori pubblici e viabilità voglia valutare l’ipotesi di tracciabilità di una viabilità alternativa, considerando, se ritenuto utile e sostenibile sul medio termine, la possibilità di riapertura anche in uscita del casello di Trento Centro per i mezzi provenienti da nord per tutta la durata dei lavori di realizzazione della nuova rotatoria di Campotrentino.

Secondo quanto previsto dal regolamento interno chiedo risposta scritta.

-cons. Pietro De Godenz