PROVINCIA DI TRENTO

Giornata dell'Autonomia 2019 - video integrale tv -

Di ritorno dalla manifestazione nazionale di Fratelli d’Italia a Napoli, presso la storica sede della destra trentina il Sen. Andrea de Bertoldi ha presentato insieme alla candidata del territorio, Francesca Gerosa, l’On. Remo Sernagiotto, Europarlamentare del triveneto che accanto alla candidata trentina è in corsa per un nuovo mandato in Europa.

“È un’abbinata vincente che Fratelli d’Italia propone nella consapevolezza che noi presentiamo all’elettorato due persone valide, oneste e di cui noi andiamo assolutamente orgogliosi. – ha spiegato de Bertoldi, che continua – è notizia di oggi che secondo la CARITAS stiano pericolosamente aumentando i poveri, ebbene di fronte all’aumento dei poveri la strada da percorrere non può essere quella di far entrare sul territorio nazionale altri poveri; non si può consentire che si inneschi una guerra fra poveri per poi parteggiare per l’aiuto a poveri di serie A e di serie B. L’unica strada percorribile è il blocco navale che metta fine agli sbarchi, così da poter aiutare gli italiani ma anche gli immigrati che altrimenti sarebbero costretti ad arrivare in Italia ed essere affamati invece che sulla sponda sud del mediterraneo sulla sponda nord”.

“Giorgia oggi è una leader mondiale dei conservatori e di questo ne siamo fieri. – ha chiarito Remo Sernagiotto – Oggi siamo di fronte a un’elezione importante per l’Europa e per l’Italia e visto che io e Francesca Gerosa abbiamo condiviso una posizione e una visione dell’Italia e dell’Europa, abbiamo deciso di correre insieme in questa tornata elettorale. D’altronde dobbiamo investire su chi ha i capelli meno bianchi di me, Francesca è la mia continuità.

Ci muoviamo insieme nel rappresentare un’idea, un progetto. Adesso c’è la grande sfida paese: abbiamo cinque regioni in obiettivo uno e saranno presto sette, due regioni in transito sono già tornate in obiettivo uno e altre due sono entrate in transito mentre erano regioni sviluppate.

Abbiamo un meridione non sviluppato e noi abbiamo il dovere di infrastrutturare il sud, c’è una parte del paese che cresce e produce come il nord e dobbiamo portare le sue merci su ferro e gomma. Non si tratta di aiutare il Sud ma si tratta di cooperare nello sviluppo di quella parte del paese per far sviluppare tutto il paese”.

Ha concluso Francesca Gerosa con un commento sulle scelte di FI “Forza Italia con l’accordo con Dorfman ha di fatto regalato un seggio alla SVP, svendendo la nostra italianità. È intollerabile che, nonostante l’attacco continuo che la cultura italiana subisce quotidianamente in Alto Adige, un partito nazionale come FI abbia deliberatamente fatto perdere un rappresentante italiano al Parlamento Europeo, per favorire chi già frequenta al PPE la delegazione austriaca, presentando poi, per salvare la faccia, un candidato trentino che non ha alcuna speranza di essere eletto. I Trentini non meritano di essere presi in giro, meritano una rappresentanza vera in Europa ed è per questo che chiedo la loro fiducia e chiedo di votarmi anche a quell’elettorato tradito da Forza Italia”.