VIDEONEWS & sponsored

(in )

DALZOCCHIO (LEGA TRENTINO) * VALDASTICO E USCITA A ROVERETO: « DALLA GIUNTA FUGATTI NESSUNO STRAPPO IN AVANTI, MA ATTO DOVUTO PER VERIFICA DI FATTIBILITÀ »

“Devo dire che, ancora una volta, resto piuttosto sorpresa dalle polemiche sorte nelle scorse ore rispetto a «decisioni folli e senza senso» – così sì è letto in qualche comunicato stampa al vetriolo – che sarebbero state prese della Giunta Fugatti con riferimento alla Valdastico e alla sua realizzazione con il collegamento austradale a sud di Rovereto. Il motivo del mio stupore consiste proprio nell’atto politico che ha innescato queste reazioni.

Mi riferisco alla Deliberazione Giuntale n° 837 del 19 giugno scorso, documento che può essere certamente criticato ma non può essere presentato per quello che non è. Una lettura attenta delle 7 pagine della Deliberazione, infatti, porta a vedere come quella dell’uscita a Rovereto della Valdastico sia a tutt’oggi una «ipotesi […] da verificare sotto il profilo tecnico e ambientale» (p.4) e, in ogni caso, da valutare «assicurando le necessarie forme di valutazione e di partecipazione» (ibidem).

Sulla base di questo, la Deliberazione stabilisce – si cita ancora letteralmente – «di avviare il procedimento di variante al Piano urbanistico provinciale» (p.6). Nessuna decisione irrevocabile presa sulla Valdastico – la cui realizzazione è comunque una priorità di questa Giunta provinciale -, ma solo, quindi, un atto giuntale dovuto, utile ad avviare una fase esplorativa indispensabile per valutare alcuni aspetti fondamentali della fattibilità dell’opera; il tutto senza trascurare il parere di Consiglio e Comuni e comunità, anch’essi citati della Delibera (p.4).

Questo stabilisce la Deliberazione giuntale adottata nell’ultima seduta, e dispiace che vi sia stato e vi sia chi, anziché attenersi a quanto effettivamente contenuto in questo documento, si serva di esso per offrire un quadro di questa questione diverso dal reale. La pur determinata Giunta Fugatti non è insensibile, anzi, alle istanze dei territori né intende non considerare tutte le variabili in gioco, a partire da quella ambientale, e chi afferma il contrario lo fa solo allo scopo di rinfocolare polemiche utili a generare polemica e confondere i cittadini”.

È quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Mara Dalzocchio