News immediate,
non mediate!

DALZOCCHIO (LEGA TRENTINO) * ROVERETO: « FUTURO TURISTICO, DA OLIVI RICETTE TARDIVE E CRITICHE INGENEROSE ALLA GIUNTA PAT »

Scritto da
12:54 - 5/02/2021

“Pur nel rispetto delle diverse visioni politiche, appare quanto meno curioso quanto dichiarato nelle scorse ore dal Consigliere provinciale del Pd Alessandro Olivi, il quale, a quanto pare molto preoccupato delle sorti turistiche di Rovereto, ha criticato l’impostazione della Giunta provinciale di inserire – alla luce della Riforma Failoni del turismo – Rovereto nella medesima Agenzia territoriale d’Area insieme a Trento anziché a quella con il Garda.

Ora, posto che colpisce sapere il Consigliere Pd così in apprensione per le sorti del futuro turistico di Rovereto – nelle sue due legislature da Assessore provinciale, la XIV e la XV, non si ricordano infatti grandi iniziative in tale direzione -, va precisato che i primi a parlare di turismo sull’asta dell’Adige, quindi con Trento e Rovereto in collaborazione, ecco, erano fino a pochissimo tempo fa proprio gli esponenti dello stesso centrosinistra di cui è esponente Olivi. Curioso che quest’ultimo non se ne ricordi.

Quanto al merito delle critiche, fa specie che non si colgano almeno due aspetti centrali. Il primo riguarda il fatto che si sta parlando di Agenzie territoriali d’Area diverse tra Rovereto e la zona del Garda, ma nulla vieta – anzi, sembrano già esserci progetti che vanno in tale direzione – una collaborazione tra le Apt Rovereto Vallagarina e quelle, appunto, della zona del Garda. Il secondo aspetto, che lascia di sale, è che nelle parole di Olivi si adombra l’idea che sarebbe auspicabile che Rovereto spostasse il proprio baricentro turistico esclusivamente su Riva.

Ma se è così, con tutto il rispetto per il consigliere Pd, non si può che dissentire, dato che immaginare Rovereto isolata non solo da Trento – a cui è sicuramente legata da prodotti come l’enoturismo e la cultura – ma anche dagli Altipiani Cimbri e dal Monte Baldo sarebbe non solo poco sensato, ma addirittura contrario ad una storia felice e consolidatissima. Le critiche dell’esponente di centrosinistra, insomma, sembrano avere più il sapore della polemica, che quello della proposta e dello sguardo costruttivo per un rilancio di cui Rovereto ha di certo bisogno anche in ambito turistico, ma senza approfittare dell’argomento per sterili discussioni politiche”.

È quanto affermato in una nota dal Capogruppo provinciale della Lega Salvini Trentino, Cons. Mara Dalzocchio.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.