News immediate,
non mediate!

DALZOCCHIO (LEGA) * SENZA DIMORA: « DALL'”ASSEMBLEA ANTIRAZZISTA” ATTACCHI SENZA FONDAMENTO ALL’ASSESSORE SEGNANA »

Scritto da
17:37 - 29/01/2021

DALZOCCHIO (LEGA TRENTINO): “SENZA DIMORA, DA ASSEMBLEA «ANTIRAZZISTA» ALL’ASSESSORE SEGNANA ATTACCHI SENZA FONDAMENTO”

“La drammatica morte, nei giorni scorsi, di un cittadino marocchino di 57 anni, trovato morto per ipotermia in un capannone abbandonato in Vallagarina, se da un lato ha riacceso giustamente i riflettori sul dramma dei senzatetto, dall’altro ha dato lo spunto ad alcuni, tra cui l’Assemblea Antirazzista, di rilanciare la polemica politica contro l’Assessore provinciale alle politiche sociali Stefania Segnana, rea di aver anche recentemente ribadito, sul punto, che l’impegno provinciale su questo versante è massimo.

Posto che dispiace che ci sia chi si serve, con tempistiche di assai dubbio gusto, di una tragedia per rinfocolare polemiche, tocca sottolineare come ci sia ben poco da rinfacciare all’Assessore Segnana e alla Provincia di Trento nel suo insieme. L’impegno per offrire un riparo a chi ne è privo, infatti, ha portato dei risultati concreti e migliorativi della situazione precedente. Basti pensare che non solo nei dormitori monitorati dalla Provincia i posti letto son già saliti rispetto agli anni precedenti, nonostante il Covid, ma si sta lavorando per accrescerli ulteriormente.

Proprio oggi, non a caso, l’Assessore Segnana ha annunciato che è stato aperto un nuovo riparo temporaneo per i senza dimora, nella sede della Chiesa di di San Massimiliano Kolbe, in località Centochiavi a Trento, dove si stanno allestendo una quarantina di posti letto che saranno assegnati tramite lo sportello dedicato. Proseguono inoltre delle collaborazioni con il Comune di Trento per trovare, a breve, altre decine di posti.

Dunque, davvero l’impegno dell’Amministrazione provinciale è massimo. Il punto è che la realtà dei senzatetto si configura come composita e non uniforme; sicché non è infrequente imbattersi in situazioni di persone che, per vergogna o altri motivi, pur essendo senza fissa dimora non ne accettano neppure una notturna, preferendo stare all’addiaccio. Attribuire dunque all’Assessore Segnana chissà quali colpe – specie dinnanzi al lavoro svolto e poc’anzi citato – significa dunque davvero speculare politicamente su situazioni sì drammatiche ma che, proprio per questo, meriterebbero meno polemiche”

È quanto affermato in una nota dal Capogruppo provinciale della Lega Salvini Trentino, Cons. Mara Dalzocchio.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.