I RUOLI DELLA "PROCURA“ E "SEZIONE CONTROLLO"

 

Intervista a Marcovalerio Pozzato - Procuratore Corte dei Conti Trento

“La Giunta provinciale non ha praticamente quasi avuto il tempo, illustrando la nuova legge di assestamento di bilancio, di presentare le nuove importanti misure a favore delle nascite e di drastica riduzione tariffe dei nidi, che subito i rappresentanti dei Sindacati si sono precipitati a criticare tutto ciò, oltretutto con argomentazioni deboli e che, a mio avviso, tradiscono anzitutto un chiaro pregiudizio politico.

Non posso infatti non ricordare come l’accesso gratuito o comunque agevolato ai servizi per la prima infanzia sia una novità che la Giunta provinciale introduce in quanto impegnata dal Consiglio provinciale da una specifica Proposta di ordine del giorno della sottoscritta, la n. 27/3/XVI, e approvata in Aula. Per questo mi chiedo come si possa criticare un’Amministrazione provinciale che, diversamente da quanto avvenuto per anni, passa finalmente dalle parole ai fatti.

Sempre in tema di bonus nascite e riduzione delle rette, mi domando inoltre che cosa – se non il già citato e, a questo punto, palese pregiudizio ideologico – possa ispirare le critiche sindacali all’operato della Giunta Fugatti, che in tale ambito interviene dopo che le Amministrazioni precedenti avevano agito in senso diametralmente opposto, non cioè riducendole bensì elevandole, queste rette.

Concludo ribadendo il mio stupore per prese di posizione aprioristiche e ideologizzate, che non colgono l’importanza di misure sociali volte ad affrontare l’emergenza dell’inverno demografico, un’emergenza che se non viene arginata tempestivamente potrebbe affossare tutto il sistema di welfare trentino. Motivo per cui mi meraviglio che ci sia ancora chi, anziché la luna della notte demografica, si ferma a fissare o peggio ancora ad innalzare il dito della polemica”.

E’ quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Mara Dalzocchio