VIDEONEWS & sponsored

(in )

DALZOCCHIO (LEGA) * AUTONOMIE: « IL PARTITO DEMOCRATICO È SOLIDALE O NO CON IL POPOLO CATALANO? »

DALZOCCHIO: “IL PARTITO DEMOCRATICO E’ SOLIDALE O NO CON IL POPOLO CATALANO?”

Assurdo quanto successo in Consiglio provinciale. Il Partito Democratico nel corso della seduta ha voluto dimostrare ancora una volta che le mozioni di vicinanza e di solidarietà a favore di qualsiasi cosa sono appannaggio solamente della sinistra o dei loro alleati. Nello specifico la mozione da noi presentata, e poi approvata, a sostegno del popolo catalano non è stata da loro votata solo perché è stata presentata dalla Lega, mentre senza batter ciglio hanno sostenuto, votandola, quella presentata dal PATT.

La nostra non è una mozione che tocca i partiti, ma la volontà del popolo catalano di essere indipendente o quanto meno autonomo. Una richiesta di autonomia che si basa su una storia millenaria. Infatti la Catalunya iniziò ad assumere una propria identità culturale fin dall’epoca dell’invasione musulmana della Spagna, nell’VIII secolo. Suddivisa in varie contee e integrata nella Marca hispanica creata da Carlo Magno al principio del IX secolo, essa si emancipò in seguito dal dominio carolingio e cadde progressivamente, tra il X e il XII secolo, sotto il controllo dei conti di Barcellona. Nel XVIII secolo, al termine di un periodo travagliato nella storia della penisola iberica, il re di Spagna soppresse con la forza tutte le istituzioni autonome catalane e impose il castigliano come lingua ufficiale delle scuole, dell’amministrazione e dei tribunali, facendo al contempo chiudere diverse università.

Non possiamo noi o il Partito Democratico imporre a quel popolo la soluzione politica, che spetta solo ai catalani, ma un sostegno a quei cittadini che vengono repressi per le loro idee politiche è un obbligo morale. O si è solidali con il popolo catalano o non lo si è: data l’alternanza delle posizioni del Partito Democratico, non si è ancora capito quale sia la loro posizione. Su certi temi e su certi argomenti complessi, quali l’autonomia e l’autodeterminazione di un popolo, non si possono usare tutte le scuse possibili pur di attaccare la Lega.
Questo quanto dichiarato in una nota dal Capogruppo della Lega Salvini Trentino, Mara Dalzocchio.