VIDEONEWS & sponsored

(in )

DALZOCCHIO E ANGELI * ATTO VANDALICO ALL’EX BIMAC ROVERETO (TN): « INACETTABILE, LA CITTÀ È DA ANNI SOTTO SCACCO DA UN MANIPOLO DI DELINQUENTI ANCORA IMPUNITI »

La città da anni è sotto scacco da un manipolo di delinquenti che ancora impuniti girano il territorio appiccando roghi a tralicci, alle macchine della polizia municipale e non solo. I fatti riportati sulla stampa locale nella giornata di oggi sono solo l’ultimo caso”, ad affermarlo in una nota il Consigliere provinciale, Mara Dalzocchio, e il Capogruppo in Consiglio comunale a Rovereto per la Lega, Willy Angeli, che sono così intervenuti sull’incendio scoppiato alla ex Bimac. “Un fatto increscioso che segue un percorso di devastazione che è solo l’ultimo di una lunga serie.

Poco fa sono stati inoltre tagliati tutti i cavi della Tim. Ci troviamo di fronte a persone che non hanno alcuna forma di rispetto per il denaro, la proprietà pubblica e il benessere dell’intera comunità perché guardano esclusivamente al loro piccolo interesse, al sentirsi uomini nel compiere atti senza alcuna motivazione, nel gettare denaro pubblico in un momento in cui sempre di più si deve prestare attenzione a questo.

Le vittime in questa vicenda siamo noi cittadini, noi roveretani che da troppi anni subiamo questi atteggiamenti da parte di delinquenti che creano un doppio danno alla società: uno che è il mancato rispetto delle regole, l’altro il danno economico. Per Rovereto è necessaria maggior sicurezza e i responsabili – a nostro parere – dovrebbero ripagare, una volta presi – i loro danni facendo anche lavori socialmente utili”.