PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

"Il Trentino news" (puntata n° 13)

La volontà era quella di chiedere l’assenso politico relativo ad un semplice intendimento operativo che:

Impegna la Giunta ad accompagnarsi alla provincia di Bolzano per intraprendere tutte le azioni possibili sullo Stato per risultare maggiormente incisivo sulla modifica del decreto flussi anche in funzione di un’utilità locale

Si impegna inoltre il Governo provinciale al miglioramento ed al rinnovo dei servizi relativi al mercato del lavoro, per il rafforzamento della conciliazione e delle pari opportunità, l’Innovazione istituzionale ed infine e soprattutto al rafforzamento delle competenze della Provincia in questo delicato settore.

Ebbene dopo una serie di dati esposti in maniera strumentalmente rassicurante, l’assessore Spinelli escludendo di fatto dal dibattito la l’Assessora Zanotelli e l’assessore Failoni – che hanno assistito al dibattito senza proferire verbo – ha inteso dimostrare che il settore non è per nulla afflitto da questo problema e che non c’è nessuna necessità di modificare gli strumenti che già esistono; strumenti frutto peraltro prevalentemente del lavoro della precedente amministrazione.

Nessuna evoluzione dunque nel settore che mette in rete domanda e offerta di lavoro dalla giunta del cambiamento che respinge al mittente e a chi lo ha stimolato l’impegno di cercare di farsi parte attiva per risolvere quello che ci è stato da più parti segnalato sia a titolo personale sia da rappresentanti di categoria e cioè la carenza di personale soprattutto stagionale nel mondo del turismo e dell’gricotura.

Ci auguriamo che l’evidenza dei fatti e forse un prossimo futuro potranno far cambiare atteggiamento ma soprattutto operatività a quella che, ripetiamo, voleva proporsi come giunta del cambiamento.

 

*

cons. Michele Dallapiccola