VIDEONEWS & sponsored

(in )

CRTCU TRENTO * WHATSAPP: « A PARTIRE DALL’8 FEBBRAIO, AL POPOLARE SERVIZIO DI MESSAGGISTICA VERRANNO APPLICATI NUOVI TERMINI E CONDIZIONI »

Whatsapp: nuove condizioni obbligatorie. Quali sono i cambiamenti in arrivo e quali alternative ci sono?

A partire dall’8 febbraio, al popolare servizio di messaggistica Whatsapp verranno applicati nuovi termini e condizioni. Questi saranno introdotti a seconda del motto “prendere o lasciare”, pertanto chi non accetta le condizioni non potrà più usufruire del servizio.

Il motivo di questa novità è la nuova funzione di Whatsapp, la cosiddetta “Whatsapp Pay”, non ancora attiva in Italia, ma che in futuro fornirà al servizio di messaggistica una nuova funzione di shopping e di pagamento. I nuovi termini riguardano l’utilizzo dei dati da parte di “Whatsapp di Facebook”: le nostre interazioni sul servizio di messaggistica saranno trasferite a Facebook e viceversa, e utilizzate per scopi di marketing.

In pratica, questo significa che se contattiamo un’azienda tramite Whatsapp, successivamente ci appariranno anche i suoi annunci su Facebook.

Cosa possono fare i consumatori?

Per quanto riguarda questo cambiamento, come detto, non c’è alternativa: se si vuole continuare a utilizzare il servizio, bisogna accettare le nuove condizioni e i termini. Al seguente link (https://www.lealternative.net/2020/01/09/alternative-a-whatsapp/), si possono trovare alcune alternative a Whatsapp, come Threema, Signal e simili, perciò se non si vogliono accettare le nuove condizioni, è possibile scegliere un servizio di messaggistica alternativo.