In questo periodo così difficile il CRTCU prova a raccogliere ed elencare i servizi e le misure di aiuto alle famiglie e ai consumatori previste per legge o direttamente dalle imprese, con invito a tutti di segnalare ulteriori iniziative,

Si riportano di seguito i principali servizi di consegna di beni di prima necessità, oltre alle indicazioni relative alle misure governative per i pagamenti di bollette o mutui.

#Resta a casa, passo io
Una rete coordinata dalla Provincia che valorizza tutte le espressioni territoriali dedicate a sostenere l’utenza fragile messa in campo dal Dipartimento Salute e Politiche Sociali in collaborazione con la Protezione civile e rivolto alle persone fragili, anziane e malate, senza rete familiare e costrette in casa dall’emergenza Coronavirus. Da oggi tutte queste persone potranno far riferimento al numero di telefono 0461 495244, gratuito, per necessità quali la spesa, i farmaci, l’ascolto sette giorni su sette dalle 8 alle 20.

 

*

Farmacie
Le Farmacie Comunali hanno previsto la consegna a domicilio per anziani e ammalati telefonando allo 0461 7381040. Il servizio è gratuito per chi ha più di 65 anni e per chi è già assistito dal Comune. Per gli altri la consegna è a pagamento. Si effettua anche ritiro di una ricetta presso l’ambulatorio del medico tramite volontari. Il servizio è attivo nei Comuni di Trento, Aldeno, Cimone, Garniga, Besenello, Volano, Pomarolo, Nogaredo, Val di Rabbi, Riva del Garda, Arco, Dro, Tenno e Lavis.

Croce Rossa Italiana in collaborazione con Federfarma ha intensificato il servizio totalmente gratuito di consegna farmaci a domicilio a favore delle persone vulnerabili attraverso il numero verde CRI per le Persone 800 065510, disponibile h24 e sette giorni su sette. Il servizio è gratuito.

 

*

Fatture
Se avete in casa delle fatture, la cui data di scadenza si sta avvicinando, e non siete in grado di pagarle a causa dell’attuale situazione, vi consigliamo di contattare immediatamente chi ha emesso la fattura per trovare una soluzione di comune accordo.

 

*

Utenze
Per le forniture di ele†ricità, gas e acqua non è stata prevista la sospensione dei pagamenti delle bollette, ma non può essere interrotta la fornitura tra il 10 marzo e il prossimo 3 aprile, a causa di eventuali ritardi (morosità) nei pagamenti. Se fosse già stata interrotta la fornitura, contattate il venditore e richiedetene il ripristino.

 

*

Mutui
Per i mutui in corso è possibile sospendere per un massimo di 18 mesi il pagamento delle rate per coloro che hanno subito la riduzione dell’orario di lavoro o la sospensione del lavoro per almeno 30 giorni e hanno un mutuo stipulato da più di un anno, il capitale residuo del mutuo non può essere superiore a 250.000,00 € e il mutuo deve essere acceso per l’abitazione principale e non è necessario, per i prossimi 9 mesi (dal 17 marzo 2020), l’ISEE inferiore a 30.000,00 €; questa misura ora è estesa anche ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti.
Anche i singoli gruppi bancari prevedono misure autonome per sospendere i pagamenti delle rate dei mutui, consigliamo di prendere contatto direttamente con la Vostra banca.
Non sono previste misure di sospensione per i finanziamenti diversi dai mutui prima casa quali ad esempio prestiti personali o cessioni del quinto dello stipendio, ma in caso di difficoltà contattate direttamente la finanziaria per accordare a rinegoziazioni o sospensioni.

 

*

Polizze RC Auto
Per le polizze rc auto fino al 31 luglio il periodo di copertura dopo la scadenza è aumentato di ulteriori 15 giorni, per arrivare quindi a 30 giorni complessivi. Ad oggi, il differimento dei pagamenti è previsto soltanto per le ex “zone rosse” di Lombardia e Veneto, e non per tutto il territorio nazionale. Pertanto se avete polizze in scadenza, anche di altri rami, chiarite con la vostra compagnia assicuratrice o la banca le possibilità del pagamento.

 

*

Proroga scadenze
Tutte le patenti con scadenza dal 31 gennaio sono valide fino al 31 agosto 2020 (come i documenti di riconoscimento e di identità), anche quelle con l’obbligo di sottoporsi alla visita della Commissione medica locale per le patenti di guida.

I permessi provvisori di guida già rilasciati dalla Motorizzazione civile sono prorogati fino al 30 giugno 2020. L’attività della Commissione medica locale di Trento e Rovereto è sospesa fino al 18 giugno 2020, così come la prenotazione degli appuntamenti.