CRTCU * Mutui: ” ancora minimo l’aumento degli interessi in Trentino e solamente se si sceglie il tasso fisso “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Molti consumatori si sono rivolti al nostro ufficio per chiedere lumi in merito ai paventati aumenti dei tassi di interesse sui mutui, così abbiamo fatto una verifica utilizzando il comparatore di mutuionline.it.

Come evidenziato in tabella, abbiamo rilevato le condizioni economiche dei mutui offerti dalle banche in Trentino ad inizio ottobre e ieri: vi sono solamente due banche Unicredit e Bnl che hanno ritoccato al rialzo il tasso fisso, negli altri casi il tasso è rimasto ad oggi invariato.

Le Casse Rurali purtroppo non utilizzano questo comparatore online e volendo recuperare le condizioni economiche applicate ai mutui attraverso i fogli informativi di trasparenza, diventa impossibile, considerato che non sono affatto aggiornati e quindi inattendibili: ad esempio la Cassa Rurale di Rovereto ha il foglio informativo del mutuo Ipo tv prima casa mcd datato 01.8.2018; il foglio dei mutui ipotecari-fondiari mcd della Cassa Rurale Val di Sole risale al 07.06.2018, ma la vittoria va alla Cassa Rurale di Tuenno con il foglio informativo del mutuo ipotecario/fondiario “obiettivo casa” – tasso fisso / misto datato 16.04.2018.

Per puro scrupolo, si ricorda che esiste una norma** che obbliga le banche a pubblicare i fogli di trasparenza con le caratteristiche del prodotto e le condizioni economiche applicate e che i fogli di trasparenza sono pubblicità e che eventuali inosservanze sono controllate dalla Banca d’Italia e, per la parte della pubblicità e/o prassi commerciale scorretta, dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

L’offerta migliore sul variabile è di Unicredit e di Intesa San Paolo con un tasso finito dello 0,48% (Intesa San Paolo ha maggiori costi che incidono su un Taeg maggiore), mentre per il fisso c’è CheBanca con un tasso finito dell’1%.