News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CROCE ROSSA ITALIANA * RINNOVO ON LINE DIRETTIVO CRI TRENTINA: POZZATO, « CONFERMATO IL PRESIDENTE PROVINCIALE ALESSANDRO BRUNIALTI, ELETTI DAVIDE GALASSI, MARILENA MARTINELLI, SERGIO BONADIO E ANDREA PEDOT »

Scritto da
17.19 - lunedì 20 aprile 2020

Domenica scorsa, 19 aprile, la Croce Rossa Italiana ha svolto, su tutto il territorio nazionale, le elezioni per il rinnovo dei Presidenti e dei Consigli Direttivi Regionali, nonché dei Rappresentanti dei Giovani dell’Associazione.

La consultazione ha coinvolto anche i Soci della CRI trentina, i quali hanno eletto i nuovi Componenti del Consiglio Direttivo della Provincia Autonoma di Trento ed il nuovo rappresentante dei giovani. Al termine delle votazioni sono risultati eletti il Sig. Alessandro Brunialti – Presidente uscente della CRI di Trento e uomo di lunga esperienza di Croce Rossa, che è stato riconfermato nel suo incarico – ed i Signori Davide Galassi, Marilena Martinelli e Sergio Bonadio. Il nuovo Rappresentante dei giovani volontari della CRI trentina è invece il Sig. Andrea Pedot.

La consultazione è caduta in un momento particolarmente delicato, che vede la Croce Rossa Italiana impegnata su tutto il territorio nazionale nella lotta contro la diffusione del coronavirus, con iniziative di sostegno alle strutture sanitarie, alle case di riposo ed alle tante persone in difficoltà, isolate, emarginate.

Una novità assoluta è stata senza ombra di dubbio la scelta, promossa dai vertici nazionali della CRI, in considerazione delle vigenti restrizioni alla mobilità delle persone fisiche, di svolgere queste elezioni con modalità telematica. I votanti, infatti, dal proprio account sulla piattaforma intranet dedicata ai volontari dell’Associazione, hanno avuto accesso, previa identificazione a doppia chiave, al sistema di voto elettronico messo a disposizioni da ELigo, una piattaforma per votazioni online verificata dall’Autorità Garante per i Dati Personali, c.d. Garante per la Privacy, e dal Tribunale di Roma.

Questa soluzione organizzativa ha permesso ai votanti, oltre 3.000 persone in tutta Italia, di poter esprimere il proprio voto da casa, in condizioni di massima tutela informatica e dei propri dati personali, consentendo peraltro di scrutinare le schede ed ottenere i risultati dopo circa 20 minuti dalla chiusura delle votazioni.

La stessa operazione, se condotta manualmente, avrebbe richiesto l’impegno di numerosi seggi elettorali in tutta Italia e svariate ore di lavoro, per non parlare dei rischi di errore. Il voto elettronico ha inoltre consentito alla CRI che, è bene ricordarlo, riceve importanti contributi annuali a carico della finanza pubblica, di risparmiare importi rilevanti e di assicurare la massima trasparenza al processo di rinnovo dei propri Organi direttivi.

Come Procuratore Regionale della Corte dei conti per la Provincia autonoma di Trento, nel formulare ai neo-eletti dirigenti della CRI trentina i migliori auguri di buon lavoro, auspico che la storica collaborazione tra la Croce Rossa Italiana della provincia di Trento e le istituzioni pubbliche sul territorio, in particolare con quelle dedicate alla salute pubblica e al welfare in generale, prosegua, tenuto conto del ruolo della CRI quale Ente ausiliario dei pubblici poteri nel settore umanitario e della sua consolidata esperienza nel settore.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.