VIDEONEWS & sponsored

(in )

CORO SANT’ILARIO – SPETTACOLI: « CHORDEJAZZ REPLICA A ROVERETO, DOPO IL DEBUTTO AL PARCO DELLE LEGGENDE DI CASTELLANO »

Dopo il debutto al Parco delle Leggende di Castellano, ChorDeJazz replica a Rovereto. Domenica13 settembre, al Giardino delle Sculture del Mart, verrà nuovamente proposto il concerto ChorDeJazz.

Superata la difficoltà del tornare a cantare secondo le regole anticovid, il coro S. Ilario torna in concerto ospitando nuovamente il quartetto di musicisti di estrazione diversa che si è accostato al repertorio corale di tradizione popolare, contaminandolo con l’esperienza improvvisativa mutuata dal proprio background di riferimento. In forma di quartetto, Giulia Galletti, Mirko Pedrotti, Valerio De Paola e Ivan Tibolla proporranno rivisitazioni del classico repertorio corale di montagna come il Signore delle Cime, Era nato poveretto, No sta piander Catineta e La Bergera.  Il coro S. Ilario presenterà dal proprio repertorio Le Carrozze, Serenata a Castel Toblin, Oi Lisabela e Io vorrei. I due gruppi si riuniranno infine assieme per presentare Fiori de cristal, Verdi campi addio, Ai preat per concludere con Crudele fu mio padre, proposto in occasione dei 250 anni dalla nascita di Beethoven che musico questo pezzo noto come opera 108 25 canti scozzesi dai quali Luigi Pigarelli riprese questo canto armonizzandolo per il coro della Sat.

Pop, jazz, musica classica e moderna in arrangiamenti inediti, elaborati appositamente da ciascun musicista del quartetto per l’occasione. Gli strumenti si innestano così, sulla solida sonorità del coro maschile, strumenti di chiara forza evocativa come chitarra, mandolino e fisarmonica, nonché il suono avvolgente e ricco del vibrafono. La voce solista femminile, forte della sua specularità alle voci maschili, impreziosisce ulteriormente la palette timbrica sul palco facendosi strada tra le melodie e i versi. Ne scaturiscono quadri dall’impasto sonoro unico.

Il concerto avrà inizio alle 18.00 con ingresso gratuito, Vi sono a disposizione 190 posti e per accedere è necessario prenotarsi o attraverso il pulsante Whatsapp presente sulla pagina Facebook del coro S. Ilario oppure con una mail all’indirizzo [email protected] Il concerto è reso possibile grazie al contributo economico della Fondazione Caritro, Comune di Rovereto, Distilleria Marzadro e con la collaborazione del Mart il Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, la Compagnia Di Lizzana e il Gruppo Alpini di Noriglio. L’evento gode inoltre del patrocino della Chorus Insde International.