VIDEONEWS & sponsored

(in )

COPPOLA (FUTURA) * TRAFFICO MOTOCICLISTICO: « SI INTENSIFICHINO I CONTROLLI SULLA STRADA PROVINCIALE N. 85 DEL MONTE BONDONE »

La strada provinciale n. 85 del Monte Bondone è caratterizzata da un elevato traffico automobilistico, ma soprattutto motociclistico.

Purtroppo troppo spesso questa strada viene utilizzata come una pista da gara, quindi viene percorsa ad alta velocità, con sorpassi azzardati, invasione di corsie che mettono a repentaglio la vita di chi quelle strade le percorre rispettando il codice stradale e anche quella degli abitanti di Candriai, Sardagna e Sopramonte.

Non deve essere poi sottovalutato il problema dell’inquinamento acustico e ambientale. Il rombo dei motori, spesso truccati, fa da molesta colonna sonora alla vita degli abitanti e frequentatori del Bondone.

Il Presidente Fugatti recentemente – rispondendo in Aula ad una interrogazione sulla sensibilizzazione a una guida responsabile da parte dei motociclisti e sul potenziamento dei controlli – ha dichiarato che sono state concordate con le polizie municipali le postazioni di controllo di loro competenza e che la Provincia collabora con il Commissariato del Governo di Trento per il coordinamento di tutte le attività di controllo delle Polizie stradali sulle strade anche provinciali.

Così non sembra essere sulla strada n. 85 del Monte Bondone, dove spesso alcuni motociclisti scorrazzano indisturbati, trasgredendo alle norme stradali.

Questo nonostante ripetuti solleciti da parte dell’Associazione Iniziative Turistiche di Candriai all’assessore comunale competente di Trento, ai Presidenti delle Circoscrizioni di Sardagna e Sopramonte e alla Polizia Municipale di Trento.

Il Presidente Fugatti, sempre nella risposta all’interrogazione, ha inoltre affermato che sono stati posizionati 35 cartelli bifacciali lungo le strade provinciali più incidentate, al fine di stimolare i motociclisti ad una guida più responsabile.

Tutto ciò premesso si interroga il presidente della Provincia di Trento per sapere:
se sia a conoscenza della situazione di intenso traffico, soprattutto motociclistico, sulla strada provinciale n. 85 del Monte Bondone, percorsa spesso da motociclisti che vi transitano senza nessun rispetto per chi la percorre in sicurezza e per gli abitanti della zona;
se ritenga opportuno, in accordo con la Polizia municipale e con il Commissariato del Governo, intensificare i controlli sulla strada provinciale n. 85, organizzando anche servizi di controllo straordinari quanto meno nei fine settimana, al fine di tutelare, oltre agli abitanti del Bondone, anche coloro che viaggiano rispettando il codice della strada e rischiano la vita a causa di comportamenti inaccettabili;
se ritenga fattibile effettuare una linea di delimitazione tra la corsia per la salita e la corsia per la discesa della strada provinciale, per cercare di arginare il pericolo generato dall’invasione degli autoveicoli da una corsia all’altra;
se sulla strada provinciale n. 85 sia stata posizionata una cartellonistica bifacciale, con la quale si invita a guidare con prudenza e in caso negativo se intende farlo.

 

*

Lucia Coppola
consigliera provinciale Futura 2018