News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

COPPOLA (FUTURA) – INTERROGAZIONE * TRENTINO TRASPORTI: « TRASGRESSORI SUGLI AUTOBUS, DEVE ESSERE TUTELATA LA SALUTE PUBBLICA »

Scritto da
13.05 - martedì 12 maggio 2020

Mi giungono diverse segnalazioni di utenti del servizio di trasporto urbano di Trentino Trasporti che lamentano lo scorretto uso dei dispositivi di protezione da parte di alcuni passeggeri.

Ieri, su una corsa urbana, con dodici persone a bordo, 2 erano comodamente sedute con la mascherina a livello del mento.

Un’altra segnalazione riferisce di utenti redarguiti da controllori a terra per essere seduti in posti vietati che, appena il bus è ripartito, si sono riposizionati nuovamente nel posto sbagliato per continuare a chiacchierare con i vicini.

Sono parecchie le segnalazioni di questo genere. Certo è una questione di educazione e senso civico, ma quando a rischio è la salute pubblica l’attenzione deve essere massima.
Comprendo che gli autisti, a parte controllare che al momento della salita gli utenti indossino la mascherina, di più non possono fare. Infatti molti utenti “scorretti” spesso voltano le spalle all’autista.

Non è pensabile neppure lasciare ai passeggeri l’onere di lamentarsi con il trasgressore.

Ciò premesso interrogo il Presidente della provincia di Trento per sapere.

se intenda, sentito Trentino Trasporti e il Servizio trasporti della Provincia, valutare possibili iniziative per verificare che tutti i passeggeri degli autobus di Trentino Trasporti viaggino con i dispositivi di protezione correttamente posizionati;

se ritenga che un avviso vocale ripetuto sugli autobus che ricorda di indossare la mascherina e come indossarla possa indurre i passeggeri a usare bene il dispositivo di protezione.

 

*

Lucia Coppola

consiglieri provinciali Futura 2018

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.