VIDEONEWS & sponsored

(in )

COPPOLA (FUTURA) – INTERROGAZIONE: * COVID: « CHI SONO I RESPONSABILI A CUI SPETTANO LE COMPETENZE DELLA RETE OSPEDALIERA PROVINCIALE PER DESTINARE LE DIAGNOSI E LE CURE DELL’INFEZIONE? »

La situazione creata dall’infezione da Covid-19 sembrava fino a poche settimane fa sotto completo controllo. Improvvisamente si è avuto un incremento notevole di nuovi contagi, probabilmente dovuto all’aumento dei tamponi, al rientro dalle vacanze ed ad alcuni focolai specifici. La situazione preoccupa la collettività, come pure gli operatori sanitari, che sulla base della precedente esperienza, conoscono molto bene le difficoltà che dovrebbero affrontare.

Sembrerebbe possibile un ritorno, pur con differenze cliniche, ad una situazione che la sanità trentina ha già sperimentato e che ha determinato una totale, completa riorganizzazione della rete ospedaliera in funzione del Covid-19. Si pone pertanto l’eventualità che l’infezione da Covid-19 ridiventi un’emergenza sanitaria, con tutte le conseguenze di organizzazione, cura ed obiettivi già affrontati in passato.

Tutto ciò premesso interrogo il presidente della Provincia di Trento e l’assessora competente per sapere:

1. se il totale cambiamento dell’organizzazione sanitaria trentina per affrontare le problematiche diagnostiche e curative dell’infezione da Covid-19 abbia subito modifiche per un ritorno alla normalità in strutture sanitarie cambiate nelle loro competenze e si chiede pertanto l’ elenco completo e dettagliato di tali strutture, reparti, unità operative, strutture semplici, tornate alla loro mission originale;

2. chi sono i responsabili a cui spetta la decisione di modificare le competenze istituzionali delle varie articolazioni della rete ospedaliera provinciale, per destinarle alla diagnosi e cura dell’infezione da Covid-19 e quali sono i criteri con i quali sono stati nominati;

3. se la dirigenza aziendale predisposta all’organizzazione delle varie articolazioni sanitarie del sistema ospedaliero provinciale abbia provveduto in questa fase di incremento dei contagiati da infezione da Covid-19 ad una riorganizzazione della rete ospedaliera con modifica delle competenze istituzionali di ambulatori, reparti, unità operative, strutture semplici, in modo da affrontare la nuova fase dell’ infezione. In caso affermativo, si chiede l’elenco di tali strutture modificate nelle loro competenze, il momento diagnostico-curativo dell’infezione a cui sono state destinate e la data del cambiamento della mission originale;

4. quale è il percorso diagnostico-curativo dei nuovi contagiati, se è stato configurato in un protocollo. In caso affermativo, quali sono gli operatori sanitari che hanno provveduto alla stesura di tale protocollo e si chiede di conoscere i riferimenti normativi-scientifici a cui hanno fatto riferimento;

5. in vista della riapertura delle scuole, quali specifiche azioni sono state previste per tenere sotto stretto controllo sanitario studenti ed insegnanti, considerato che tale riapertura può rappresentare un rischio molto alto di contagio per alunni, insegnanti e sanitari.

 

*

Cons. Lucia Coppola