VIDEONEWS & sponsored

(in )

COPPOLA (EUROPA VERDE) – INTERROGAZIONE * DJ3: « PERCHÉ DOPO 10 ANNI DI PRIGIONIA AL CASTELLER L’ORSA VERRÀ TRASFERITA IN GERMANIA? »

Il generale Massimiliano Conti, nel corso di una diretta streaming della LAV, ha dichiarato che il Cites ha rilasciato il nulla osta per il trasferimento dell’orsa DJ3 in Germania. Pare verrà trasferita a Bad Rippoldsau-Schapbach, cittadina tedesca che sorge ai margini della Foresta Nera, dove esiste il “Parco alternativo della Foresta Nera per orsi e lupi”. Lo stesso parco dove venne trasferita l’orsa Jurka.
DJ3, figlia di Daniza e Joze, due fondatori della popolazione ursina trentina, è reclusa al Casteller dal maggio del 2011. Anche per lei, come successivamente per la madre, era scattata a suo tempo l’ordinanza urgente di cattura firmata dall’allora presidente Lorenzo Dellai, legata a una presunta sua pericolosità, anche se DJ3 non ha mai attaccato un uomo. L’ordinanza era scattata dopo la predazione di una pecora all’interno dell’abitato di Roncone.

Ora, dopo 10 anni e a 18 anni di età si è deciso il suo trasferimento, senza che l’amministrazione provinciale rendesse pubblicamente nota la decisione. Solo dopo che la notizia è trapelata l’assessora ha ammesso che sono avviate da tempo interlocuzioni internazionali per trovare una nuova casa ai plantigradi. Tutta questa segretezza sulla gestione degli orsi lascia perplessi. Durante un mio recentissimo incontro con dei tecnici del Servizio Faunistico in seguito ad una mia richiesta di accesso agli atti per approfondire la condizione in cui vivono gli orsi al Casteller, ad una mia precisa domanda sui possibili trasferimenti mi è stato risposto che non c’era in vista nulla e che erano “solo chiacchiere”.

Non sappiamo per ora con certezza dove sarà trasferita DJ3, quale spazio troverà l’orsa all’interno del parco tedesco, quando avverrà il trasferimento. La domanda però sorge spontanea: perché si è aspettato 10 anni? Forse al Casteller si vuol liberare un posto in vista di future catture?

Ritengo che questa sia l’ennesima dimostrazione del fallimento della Provincia nella gestione degli orsi. Ha rinunciato ad elaborare un piano specifico di convivenza puntando direttamente alla traslocazione e captivazione permanente. Più comodo, meno impegnativo.

 

*

Ciò premesso interrogo il presidente della Provincia e l’assessora competente per sapere:

la motivazione per la quale si trasferisce DJ3 solo ora, dopo 10 anni di prigionia;

dove, in quali spazi e come sarà inserita DJ3 nell’area faunistica in Germania;

quali sono esattamente i termini dell’accordo tra la Provincia e il gestore dell’area faunistica tedesca;

se vi sarà un esborso economico della Provincia e in caso di risposta affermativa a quanto ammonterà;

se il trasferimento di DJ3 sia propedeutico a possibili nuove catture, certamente da scongiurare vista la palese sofferenza fisica e psichica degli orsi imprigionati;

la motivazione di una tale risibile segretezza riguardo la gestione degli orsi del Casteller.

 

*

Cons. Lucia Coppola

consigliera provinciale/regionale, Gruppo Misto/Europa Verde

 

*

Foto: archivio Pat