VIDEONEWS & sponsored

(in )

COORDINAMENTO “GIOVANI FORZA ITALIA” – TRENTO * TERRITORI: LUKAS, « LA POLITICA DEVE TORNARE A PROPORRE VALORI COME ONESTÀ E ALTRUISMO, IL NOSTRO PARTITO È IL PIÙ INDICATO A FARLO »

Nelle ultime ore è stata diffusa la notizia delle dimissioni del presunto coordinatore provinciale di FI. Il motivo principale sarebbe dovuto a diversi sbagli commessi dal partito negli ultimi anni, dei quali però i giovani non avevano mai discusso apertamente e al momento opportuno.

Innanzitutto, è giusto evidenziare la buona notizia, ossia di aver scoperto dell’esistenza di un coordinatore provinciale, dato che una nomina non ha nessun valore se poi non viene applicata attraverso un lavoro concreto.

I risultati, d’altronde, non arrivano per essersi presentati ad un incontro con il Presidente Berlusconi in vista delle elezioni provinciali, bensì sono dovuti ad altri fattori, per esempio la presenza sul territorio, il coinvolgimento dei giovani studenti e la coerenza.

È proprio quest’ultimo punto ad essere mancato, dato che l’ormai vecchio coordinamento dei giovani non ha mai difeso il suo simbolo fino alla fine. Aldilà del rapporto con la Lega spesso trasformatosi in sostegno diretto, il gruppo giovani ha sostenuto l’UDC alle elezioni provinciali, danneggiando il partito in un momento importante e alle elezioni europee ha sostenuto FDI.

Così facendo, il gruppo è diventato nemico di FI e la fiducia nei confronti dell’ex coordinatore si è spenta, ecco perché giustamente non è arrivato nessun perdono da parte dell’ on. Biancofiore.

 

Poco importa se formalmente sia giunta una dimissione solo in questo momento, perché simbolicamente era già avvenuta prima delle elezioni provinciali. Ora è tempo di lasciarsi tutto alle spalle e di presentare un cambio di mentalità tra i nuovi giovani forzisti.

La politica deve tornare a proporre i valori tra cui l’onestà, l’altruismo e l’amore per un partito e FI è il più indicato a farlo. È il momento adatto per pensare alle elezioni comunali del prossimo anno, dove l’obiettivo è di raccogliere consensi tra i giovani moderati, sostenitori della democrazia e del confronto politico.

Si riparte da una squadra unita, formata da forze sane e soprattutto coerenti, per lasciare impressa nella mente delle persone l’idea di una politica vicina al popolo.

 

*

Responsabile gruppo Giovani di “Forza Italia”

Gröbner Lukas