VIDEONEWS & sponsored

(in )

COOPERAZIONE TRENTINA * “OBIETTIVO CASA” A FONDO IN ALTA VAL DI NON: ALL’APPUNTAMENTO PRESENTE L’ASSESSORE DALDOSS

“Obiettivo casa”. A Fondo, in alta Val di Non. Appuntamento organizzato dalla Cassa Rurale Novella e Alta Anaunia su un tema che interessa ogni persona.

L’appuntamento ha raccolto il successo sperato. E’ la serata informativa, ospitata al Teatro parrocchiale di Fondo, organizzata dalla Cassa Rurale Novella e Alta Anaunia.

Presenti Carlo Daldoss, assessore a urbanistica ed edilizia abitativa della Provincia Autonoma di Trento, Oscar Menapace e Nicola Mendini presidente e vicepresidente della cooperativa edilizia Dinamos e i rappresentanti dello studio notarile De Pascale – D’Agostino.

La casa ha rappresentato il tema centrale di un appuntamento che ha offerto un quadro di tutto quanto ruota attorno all’abitazione.

“Tra questi – è stato osservato – la possibilità di usufruire dei vantaggi per chi acquista casa, come aderire a una cooperativa di abitazione e sfruttare i vantaggi della nuova contribuzione pubblica a sostegno della prima casa o della riqualificazione dei centri storici”.

L’intervento di apertura è stato affidato a Fernando Miccoli, presidente dell’istituto di credito cooperativo che ha promosso la serata su un argomento destinato a interessare ogni persona.

Subito dopo la parola è passata ai vertici di Dinamos, cooperativa di abitazione che ha raggiunto il suo primo decennale di storia e di attività.

Gli interventi di Menapace e di Mendini hanno permesso di approfondire i vantaggi del fare casa in cooperativa (risparmio, qualità costruttiva, tranquillità nell’acquisto). Inoltre è stato presentato il modo corretto per dare avvio a nuove iniziative residenziali, gestendole in massima serenità e con la garanzia del miglior risultato.

Nella parte dedicata alle novità in materia di contributi, l’assessore Daldoss “ha presentato gli incentivi che, la Giunta Provinciale di Trento, sta mettendo a punto e che saranno pronti a breve  -viene spiegato-.

Incentivi rivolti in particolare alla riqualificazione dei centri storici e riassumibili in tre tipologie: ristrutturazioni di edifici posti nei centri storici, anticipo detrazioni fiscali, acquisto casa. I contributi saranno per privati e per cooperative, con fondi minimi dedicati per giovani coppie o anziani”.

Infine, nella parte notarile lo studio De Pascale – D’Agostino ha fornito informazioni sulla fiscalità legata all’acquisto della propria abitazione, e ha presentato lo strumento del “deposito del prezzo” a garanzia dell’acquirente in caso di acquisto di abitazioni o immobili.