VIDEONEWS & sponsored

(in )

CONSIGLIO PROVINCIALE TRENTO * VISITA ALEIDA GUEVARA AL PRESIDENTE KASWALDER: LA FIGLIA DEL ‘CHE’ ACCOMPAGNATA DALL’EX CONSIGLIERE GASPEROTTI

Il presidente del Consiglio provinciale, Walter Kaswalder, ha ricevuto stamane a palazzo Trentini la visita di Aleida Guevara March. La figlia del ‘Che’ è arrivata assieme ai volontari trentini dell’associazione Filorosso, guidati dal presidente Guido Gasperotti, già consigliere provinciale negli anni Novanta.

Con la dottoressa Guevara – pediatra – c’è stato un cordiale scambio di informazioni e l’occasione per fare un punto su molte situazioni del Paese caraibico e sulle attività di cooperazione con l’Italia.

 

Filorosso e Associazione Italia-Cuba lavorano da molti anni per dare una mano al popolo cubano. Al presidente Kaswalder è stato spiegato che Filorosso ha appena completato un progetto per una zona disagiata di montagna, dove si è riusciti a portare l’energia elettrica, l’acqua nelle case e per l’irrigazione dei campi di caffè, oltre ad avviare un centro sociale.

Un dato interessante che è stato fornito riguarda il modello di governo locale a Cuba: negli anni è cresciuto il decentramento amministrativo nelle province, mentre la nuova Costituzione in arrivo prevede di rafforzare l’autonomia dei Comuni.

Il presidente Kaswalder ha condotto il dialogo anche sul versante umano e relazionale e così Aleida Guevara ha raccontato del padre (“mia madre lo amava straordinariamente”, “era un uomo vero, purtroppo se n’è fatto un mito, separandolo dalla sua vita e dalle sue parole”), di come lo “zio Fidel” la chiamasse Aleidita o Aliuccia, di come ultimamente la grande squadra femminile cubana di pallavolo sia stata smembrata e abbia perso il valore assoluto mondiale del recente passato.