VIDEONEWS & sponsored

(in )

CONSIGLIO PROVINCIALE TRENTO * PRIMA COMMISSIONE: « VAGLIATI I NOMINATIVI PROPOSTI PER I CDA DI FONDAZIONE BRUNO KESSLER E APRAN »

La Prima Commissione consiliare stamane ha vagliato i nominativi proposti per i cda di Fondazione Bruno Kessler e A.p.r.a.n, l’agenzia della Provincia che stipula i contratti di lavoro. Il presidente Mattia Gottardi ha sottoposto ai colleghi anzitutto il nome di Roberto Battiston, presentato dalle minoranze consiliari per Fbk.

Il capogruppo del Pd, Giorgio Tonini, ha riferito che l’orientamento delle opposizioni rispetto alle nomine cui procedere sarà quello di preferire figure al di sopra delle parti politiche, con grandi competenze specifiche, credibilità e autonomia. L’ex presidente dell’Agenzia spaziale italiana è certamente tra queste e non a caso – ha detto Tonini – anche il presidente Fugatti ha apprezzato la sua designazione. L’aula voterà questa nomina nella tornata consiliare in corso.

La Commissione ha poi discusso di candidature per la Presidenza di Fbk. Si ripropone il presidente in carica, Francesco Profumo, con il suo indiscutibile profilo professionale. Per l’ingegnere e presidente di Compagnia San Paolo c’è stata una sola astensione. Sono stati giudicati invece non corrispondenti allo specifico profilo richiesto dal ruolo – nonostante quindi i curricula importanti – gli altri due candidati, Flavio Bertolini e Patrizia Galvagni (voto negativo, con 3 astensioni).
Infine Apran.

Un solo voto contrario (Savoi) per il presidente uscente professor Giorgio Bolego, due astensioni per i dirigenti della Provincia Luca Comper, Michele Bardino e Manuela Maino. Tutti compatibili con la nomina, dunque. Paolo Ghezzi e Ugo Rossi hanno messo in chiaro l’opportunità che in Apran non siedano solo figure interne all’amministrazione provinciale. La personalità di Bolego risolve comunque il problema.