VIDEONEWS & sponsored

(in )

CONSIGLIO PROVINCIALE TRENTO * PATTI FINANZIARI STATO-REGIONI: KASWALDER, « RIVEDERE IN QUESTA FASE EMERGENZIALE I CRITERI CHE CI IMPONGONO DI CONTRIBUIRE AL RISANAMENTO DEI CONTI DEL PAESE »

Il Trentino – al pari di altri territori ad autonomia speciale, come l’Alto Adige – ha l’urgenza di rivedere in questa fase emergenziale i patti finanziari che gli impongono di contribuire in via straordinaria al risanamento dei conti dello Stato. Il tema è emerso oggi in occasione della riunione in videconferenza dei presidenti dei Consigli regionali e delle Province Autonome, in particolare con l’intervento del presidente del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin.

In questa sede il presidente Walter Kaswalder ha preso l’iniziativa di proporre una presa di posizione congiunta dei presidenti dei Consigli regionali e provinciali ad autonomia speciale. Da palazzo Trentini partirà dunque la proposta al loro coordinatore – il presidente del Consiglio regionale, Roberto Paccher – per addivenire a un documento congiunto, che sia di sostegno agli esecutivi, impegnati nella trattativa con il Governo Conte e con il ministro Boccia. I presidenti Fugatti e Kompatscher si sono com’è noto già attivati per la sospensione del contributo di circa 430 milioni di euro a carico di ciascuna Provincia per il 2020.