PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (12ma puntata format Tv)

Sì al robusto finanziamento della sanità che può derivare dal ricorso al Mes, il Meccanismo europeo di stabilità. E’ questo il senso della petizione depositata oggi a palazzo Trentini da Mario Raffaelli e Laura Scalfi, in rappresentanza di 13 firmatari e della neonata forza politica Azione.

Consegnando il testo al presidente del Consiglio provinciale, Walter Kaswalder, i due ospiti hanno argomentato che sarebbe illogico rinunciare alle enormi risorse finanziarie connesse al fondo “salva-Stati”, che hanno il pregio di essere immediatamente fruibili, a un tasso d’interesse vicino allo zero.

“Azione” – ha detto Raffaelli – si è mossa in seguito all’intervista rilasciata da Maurizio Fugatti. “Il presidente della Provincia ha dichiarato che compete al Parlamento riflettere e decidere se aderire al Mes. Noi diciamo invece che quei fondi interessano da vicino il Trentino e per questo chiediamo che si faccia parte attiva, con un approfondimento sulle possibili destinazioni utili di questi finanziamenti nella nostra provincia, nonché con un’attivazione dei consiglieri provinciali per assicurarne l’arrivo. Per parte nostra attiveremo dei gazebo e raccoglieremo le firme dei cittadini”.