VIDEONEWS & sponsored

(in )

CONSIGLIO PROVINCIALE TRENTO * CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO: « DOMANI MATTINA INCONTRO CON I SINDACATI, SEDUTE CONSILIARI DEL 4-5-6 AGOSTO 2020 »

Il presidente del Consiglio provinciale ha riunito stamane la Conferenza dei capigruppo, per la pianificazione dei prossimi lavori dell’aula. In relazione invece ai lavori in corso questa settimana, il presidente ha invitato tutti a garantirne uno svolgimento sereno e pacato. Le minoranze hanno detto di attendere la decisione del presidente sull’ammissibilità degli emendamenti, con particolare riferimento a quello in tema di Forum pace e a quello che interviene sul settore delle seconde case.

Domattina incontro con i sindacati
Alle 9 di domani il presidente e i consiglieri provinciali riceveranno i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, che hanno chiesto di poter interloquire urgentemente a proposito dell’accordo quadro concluso il 20 luglio scorso tra Governo e Regioni in materia di finanza pubblica. I sindacati puntano l’attenzione sui 355 milioni di euro che verranno riconosciuti alla Pat a fronte del mancato gettito fiscale provocato dalla crisi economica in atto: la tesi è che nell’assestamento di bilancio in discussione in aula dovrebbero essere previste e immesse queste risorse, perché siano quanto prima rese spendibili “per il rafforzamento delle politiche pubbliche in funzione anticiclica”.

 

*

Sedute consiliari del 4-5-6 agosto 2020
La trattazione del disegno di legge 51/XVI sulla ricerca e Fondazione Hit è sospeso, dopo la giornata d’aula che il 21 luglio non si è conclusa con il voto sul testo di Giunta.
La tornata di lavori del mese prossimo si aprirà quindi con due comunicazioni del presidente della Provincia, richieste dalle minoranze consiliari: la prima circa le dimissioni del presidente di Trentino digitale, la seconda sulla vicenda dell’orario di lavoro dei dipendenti provinciali, dopo la pronuncia del Tar che ha annullato le delibere dell’esecutivo.
Seguirà la trattazione del ddl 13/XVI sugli impianti a fune, del ddl 53/XVI di riforma delle Apt, del ddl 16/XVI di minoranza, ancora in tema di promozione turistica.

 

*

Successive tornate consiliari
La sessione calendarizzata per il 15-16-17 settembre è stata annullata, per lasciare spazio agli impegni della campagna elettorale per il voto della domenica e del lunedì successivi.
I consiglieri torneranno nell’emiciclo il 6-7-8 ottobre, per affrontare i punti inizialmente previsti appunto in settembre: ddl 49/XVI di Giunta sulle concessioni idroelettriche, ddl 8/XVI di minoranza ancora sul tema energia, ddl 56/XVI di minoranza per il sostegno alle attività culturali colpite dall’emergenza sanitaria.
In ottobre l’aula lavorerà anche nelle giornate del 20-21-22 ottobre e al momento si prevede di trattare il testo unificato dei ddl 15 e 24 di minoranza sulla scuola, il ddl 25/XVI di minoranza sul trattamento di maternità e il congedo parentale, il ddl 46/XVI di minoranza sulle scuole musicali, i ddl 19 di minoranza e 41 di maggioranza sul difensore civico.