News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CONSIGLIO PAT* V COMMISSIONE: PARERE FAVOREVOLE -CON IL VOTO CONTRARIO DI VIOLA- AGLI ARTICOLI DELLA COLLEGATA IN TEMA DI SCUOLA

Scritto da
16.04 - martedì 21 novembre 2017

Oggi in quinta Commissione permanente. Finanziaria: parere favorevole agli articoli di competenza in materia di scuola. Ai sensi dell’articolo 125bis del regolamento interno, la quinta Commissione presieduta da Lucia Maestri ha espresso nel pomeriggio di oggi parere favorevole (con il voto contrario di Walter Viola) agli articoli di competenza della collegata (artt. 8, 9, 10 in tema di scuola), uno dei tre disegni di legge che compongono la manovra finanziaria.

Altre norme attinenti la scuola sono contenute nella legge di stabilità e su queste Maestri ha chiesto lumi al Presidente della Giunta Rossi, evidenziando anche il “disassamento” tra il grosso della discussione che avviene in prima Commissione permanente e le specifiche competenze delle singole Commissioni.

Non posso che convenire con l’osservazione della Presidente Maestri, ha osservato Rossi. Quanto al collegamento tra legge di stabilità e collegata, Rossi ha spiegato che nella finanziaria c’è la norma che definisce la contrattazione locale, contesto in cui abbiamo il principio dell’anticipazione dentro le norme nazionali, con un’operazione di parziale rinuncia di una quota dell’assorbimento per mettere a frutto le risorse per individuare quel quid aggiuntivo che ci permetterà di affrontare in una sede contrattuale alcune delle tematiche che stanno alla base della norma della buona scuola.

Per quanto riguarda la facoltà di scelta del dirigente, se riuscissimo in chiave contrattuale ad individuare delle modalità che garantiscano una certa flessibilità, potrebbe essere un modo “più trentino e flessibile” di tradurre i principi della buona scuola.

Accanto a questo, abbiamo deciso di introdurre una norma che da un’opportunità di entrare nel ruolo, naturalmente secondo il fabbisogno reale, a chi ha lavorato sul territorio in maniera continuativa. Infine la norma di incentivazione agli istituti e agli imprenditori sulla promozione del sistema duale nelle scuole professionali.

Nella collegata troviamo la proroga degli ambiti, la proroga di un anno del concorso del 2012, la riapertura delle graduatorie per gli insegnanti delle scuole dell’infanzia, valorizzando anni di servizio e continuità didattica. Tutto questo ha comportato un aumento della spesa corrente, ha concluso Rossi, una spesa però ben declinata, che potrà produrre un risultato positivo nella direzione dell’innovazione.

Dopo l’illustrazione delle modifiche la Presidente Maestri ha messo ai voti il parere agli articoli che hanno avuto esito favorevole con la sola contrarietà di Walter Viola.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.