VIDEONEWS & sponsored

(in )

CONSIGLIO PAT * LAVORI AULA MATTINATA: « CONCLUSO L’ESAME DEGLI ODG COLLEGÀTI ALLA MANOVRA FINANZIARIA PER SOCCORRERE IMPRESE E FAMIGLIE NELLA CRISI INDOTTA DAL COVID »

Concluso in Consiglio provinciale l’esame degli ordini del giorno collegati alla manovra finanziaria urgente per soccorrere imprese e famiglie nella crisi indotta dal Covid, che sta impegnando l’aula in questa sessione di lavori. Diamo in allegato una sintesi dei documenti discussi questa mattina, quasi tutti approvati.
Nel corso dell’esame degli ordini del giorno Bisesti ha annunciato che è stata inviata stamattina dal Dipartimento la comunicazione di una seduta di vaccinazione straordinaria per il personale scolastico al fine di garantire che le tempistiche della seconda dose non coincidano con l’esame di stato.
L’esame delle norme prosegue ora con l’articolato.

Documenti approvati

Messa in sicurezza della Sp 135
Il dispositivo del documento 18 di Roberto Paccher (Lega) impegna la Giunta a valutare, compatibilmente con le risorse, la finanziabilità di interventi di allargamento del manto stradale e di messa in sicurezza della strada provinciale 135 tra Palù del Fersina e Frassilongo.

Aiuti anche alle imprese più “giovani”
Impegna la Giunta a sostenere, nella forma più ampia possibile, anche le imprese costituitesi entro l’agosto del 2020 l’ordine del giorno 19 di Luca Guglielmi (Lista Fassa). La proposta prevede anche per queste attività forme di incentivo e di aiuto, come la parziale copertura dei costi fissi.

Sportelli di supporto alle imprese turistiche
Di Luca Guglielmi anche il successivo documento numero 20, il cui dispositivo, concordato con l’assessore Failoni, impegna l’Esecutivo ad attivare forme di supporto e percorsi motivazionali a favore degli operatori del settore turistico in vista della ripresa dell’attività turistica.

Sull’utilizzo del Fondo per lo spettacolo a sostegno degli artisti
L’ordine del giorno 23 di Paolo Zanella accolto con il parere favorevole dell’assessore Bisesti, prevede che la Giunta disponga in tempi brevi l’utilizzo delle risorse del Fondo straordinario dello spettacolo non distribuite finalizzandole a progetti di rilancio del settore, privilegiando le iniziative che prevedano maggior impiego di artisti ed operatori dello spettacolo. Bisesti ha approfittato di questo odg per annunciare che è stata inviata stamattina dal Dipartimento la comunicazione di una seduta di vaccinazione straordinaria per il personale scolastico al fine di garantire che le tempistiche della seconda dose non coincidano con l’esame di stato.

Valutare i servizi che Trentino Trasporti potrebbe esternalizzare
Porta la firma di Vanessa Masè della Civica l’ordine del giorno 24, che impegna la Giunta ad effettuare con Trentino Trasporti una valutazione delle attività la cui internalizzazione non sia necessaria, per poi profilare una modalità di affidamento di servizi (viaggi turistici estivi) ad imprese di trasporto private, a condizione che tale affidamento sia rispettoso delle norme e mantenga un equilibrio di contesto tra i lavoratori di Trentino Trasporti e i lavoratori del comparto privato.

Attivazione di un corso per la lavorazione e posa dei materiali lapidei
E’ firmata da Alessia Ambrosi e colleghi di Fratelli d’Italia la proposta di ordine del giorno 25 che impegna la Giunta ad intraprendere tutte le azioni necessarie al fine di attivare il corso per ottenere la qualifica di operatore delle lavorazioni e posa dei materiali lapidei, nel corso della prossima offerta formativa utile. Ambrosi ha sottolineato l’importanza del materiale autoctono del porfido, l’”oro rosso”, le cui opportunità andrebbero a suo avviso valorizzate. L’assessore Bisesti ha espresso parere favorevole annunciando che questo percorso è tra quelli che si intendono attivare nel nuovo programma della formazione professionale.

Proroga delle procedure esemplificate per i plateatici
La proposta di odg 26 di Lorenzo Ossanna, approvato con il parere favorevole della Giunta, impegna la Giunta a valutare la proroga oltre la scadenza del 31 dicembre 2021 della concessione per i plateatici e le strutture leggere degli esercizi pubblici, secondo le procedure semplificate per l’installazione previste dalla legge provinciale 3 del 2020.

Potenziare i sostegni al lavoro femminile
L’articolato dispositivo del documento 27 di Sara Ferrari (PD) impegna la Giunta a potenziare il sostegno all’imprenditoria femminile. Il dispositivo, riscritto d’intesa con l’assessore Spinelli e poi approvato, impegna la Giunta su 4 punti: 1. a riattivare il bando per l’imprenditoria femminile e giovanile con contributi a fondo perduto; 2. a valutare come semplificare l’accesso al progetto co-manager: il contributo alle lavoratrici e libere professioniste assenti dal lavoro; 3. ad introdurre meccanismi premiali per le aziende certificate Family audit all’interno dei finanziamenti previsti dalla legge provinciale 6 di sostegno all’economia; 4. a promuovere all’interno di agenzia del lavoro iniziative per le competenze digitali rivolte alle donne disoccupate. Ugo Rossi ha commentato che Ferrari fa bene ad insistere su questo argomento, un tema sul quale ha ricordato di essersi molto impegnato ai tempi della sua presidenza.

Sostenere le associazioni
L’ordine del giorno 17 di Paolo Zanella (Futura), ridefinito d’intesa con l’assessora Segnana e votato per parti separate, impegna la Giunta in due direzioni: 1) a sostenere ulteriormente le associazioni e le organizzazioni del Terzo Settore per dar loro la possibilità di proseguire con le proprie attività, vista l’importanza che hanno nel tessuto sociale del territorio, in particolar modo procedendo all’approvazione del nuovo bando di contributi alle Aps e Odv, utilizzando le risorse aggiuntive già stanziate a questo scopo dallo Stato e a tenere monitorato lo stato di attuazione del Fondo straordinario per il sostengo degli enti del Terzo Settore. 2) a verificare, nella stesura della prossima ordinanza legata all’emergenza pandemica, la possibilità di prevedere che le disposizioni relative allo svolgimento degli spettacoli anche in luoghi non all’aperto si applichino ugualmente ai locali delle associazioni le cui ordinarie attività sono sospese (ad esempio centri culturali e ricreativi), nel rispetto delle disposizioni e delle linee guida vigenti.

Occupazione qualificata nel settore turistico
L’ordine del giorno 29, della stessa consigliera Sara Ferrari, accolto in forma riformulata nella parte introduttiva, impegna a prevedere, all’interno dei criteri per i ristori per le aziende del settore turistico, una premialità legata all’impiego di personale qualificato in possesso di qualifiche professionali o diplomi tecnici riconosciuti dagli ordinamenti scolastici nel settore alberghiero, della ristorazione e dei servizi alla persona.

Documenti respinti

Associazioni del soccorso: priorità agli affidamenti in convenzione
L’odg 21 di Luca Zeni (Pd), respinto dall’aula, impegnava la Giunta a ritenere prioritarie, nei rapporti con le associazioni di volontariato del soccorso, le possibilità previste dalla normativa statale e provinciale basate sugli affidamenti in convenzione. Il consigliere Zeni ha espresso disappunto per il voto negativo, dal momento che tra le associazioni c’è molta preoccupazione sull’argomento e la politica deve tenere conto dell’importanza del volontariato in questo settore. L’assessora Segnana ha chiarito la norma nazionale prevede che le Croci siano iscritte a delle reti associative nazionali: c’è un lavoro di aggregazione intenso e stiamo lavorando per arrivare ad una convenzione che rispetti e valorizzi l’immenso lavoro svolto dal volontariato in questo contesto, ha detto. Pietro Degodenz (UpT) firmatario di un emendamento sul tema si è detto d’accordo con il collega Zeni: non vedo perché, in vista della convenzione, non si possa tranquillizzare le associazioni con un ordine del giorno di questi contenuti, ha osservato. Ugo Rossi (Azione) ha detto di avere il sospetto che nel rinnovo della convenzione ci sarebbe il pericolo che la Provincia possa fare una gara, cosa che farebbe abbassare le pretese delle associazioni.