VIDEONEWS & sponsored

(in )

CONSIGLIO DEI MINISTRI * OK AD ATTUAZIONE STATUTO SPECIALE TRENTINO ALTO ADIGE PER TUTELA DELLE POPOLAZIONI LADINA, MOCHENA E CIMBRA DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Norme di attuazione dello statuto speciale per la regione Trentino Alto Adige concernenti modifiche al decreto legislativo 16 dicembre 1993, n. 592, concernente le scuole situate in località della provincia di Trento nelle quali sono parlati il ladino, il mocheno e il cimbro (decreto legislativo)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, ha approvato un decreto legislativo di attuazione dello statuto speciale per il Trentino Alto Adige.

Il decreto, integrando la normativa di attuazione riguardante la tutela delle popolazioni ladina, mochena e cimbra della Provincia autonoma di Trento, prevede la promozione da parte della Provincia – in collaborazione con le Università ricadenti nel territorio regionale – di progetti di alta formazione, nonché di ogni altra iniziativa diretta ad agevolare la ricerca scientifica e le attività culturali e formative delle citate popolazioni.

Il provvedimento introduce, inoltre, al fine di contribuire al miglior perseguimento degli obiettivi di tutela, disposizioni riguardanti l’insegnamento delle menzionate lingue minoritarie e il reclutamento del personale insegnante nelle scuole dell’infanzia situate nelle località ladine e nei comuni in cui si parlano il mocheno e il cimbro.

Ha partecipato all’esame del provvedimento l’Assessore regionale alle minoranze linguistiche e ai giudici di pace Giuseppe Detomas.