“PROVITA E FAMIGLIA“ ONLUS

VIDEOINTERVISTA AL PRESIDENTE ANTONIO BRANDI

Focus su: Aborto in caso di stupro - Malformazioni genetiche - Embrione - Associazione - Campagne Pro Vita

La Giunta Soini, la maggioranza e le liste d’opposizione del PD e di Bussola si sono astenute in fase di votazione in merito alla nostra proposta di mozione con la quale chiedevamo maggior sostegno alle persone più fragili della nostra comunità, quali anziani e disabili, da parte dell’Amministrazione. In particolare chiedevamo la creazione di un numero utile per aiutare attività come la consegna a casa della spesa, il ritiro delle prescrizioni mediche o la consegna dei farmaci, il servizio di trasporto dall’abitazione agli ambulatori così come ai supermercati di Ala o al mercato, l’accompagnamento per le visite e gli esami clinici presso l’Ospedale di Ala e l’accompagnamento negli uffici pubblici e non, nell’ambito Ala/Avio, per le pratiche di servizio.

Un servizio simile è già presente, per esempio, ad Avio nonostante il Sindaco Soini abbia affermato che non sia mai stato attivato: forse la sinergia con l’ex-Sindaco Secchi tanto sbandierata dall’attuale Sindaco di Ala non era stata poi così rilevante. Questo servizio ad Avio sarà attivo fino al 23 dicembre e la Giunta Fracchetti, nella persona dell’Assessore Anna Valli, ha manifestato la volontà di riprenderlo a gennaio 2021. Un servizio apprezzato dalla comunità di Avio e per questo motivo proposto da noi anche per il Comune di Ala, senza però essere stata recepito in Consiglio comunale dalla maggioranza e dal centrosinistra d’opposizione.

Risultato? Un voto di astensione, astensione che va contro tutte quelle persone che sono in difficoltà e che vorrebbero un’Amministrazione comunale più attenta alle esigenze dei cittadini e delle frazioni, non certamente orientata in un’ottica autoreferenziale. Un’occasione sprecata per dimostrare che soprattutto in piena pandemia bisognerebbe lavorare assieme su proposte di buonsenso come quelle avanzate dalla Lega, indipendentemente dall’appartenenza politica.

Questo quanto dichiarato in una nota dai Consiglieri comunali della Lega di Ala.