VIDEONEWS & sponsored

(in )

CONFINDUSTRIA TRENTO E RETIMPRESA * « CONTRATTO DI RETE, SCONTIAMO LE CONSEGUENZE DI UNA DIMENSIONE D’IMPRESA PARTICOLARMENTE CONTENUTA »

Una leva strategica per il rilancio: le reti d’impresa.  Mettere a fuoco le opportunità insite nella figura del contratto di rete, evidenziando eventuali criticità emerse nella prassi applicativa.

Questo l’obiettivo del webinar “Reti d’impresa, leva strategica per il rilancio” promosso oggi da Confindustria Trento, in collaborazione con RetImpresa.

L’appuntamento è stato aperto dai saluti istituzionali di Vincenzo Marinese, vicepresidente RetImpresa, e Fausto Manzana, presidente degli industriali trentini: “In Trentino – ha detto – scontiamo le conseguenze di una dimensione d’impresa particolarmente contenuta. Contro la solitudine dell’imprenditore, il contratto di rete è uno strumento capace di dar massa, per ingaggiare con successo qualsiasi progetto di sviluppo: che sia di internazionalizzazione, innovazione, marketing. È una strategia necessaria a rendere possibile qualsiasi obiettivo”.

La prima parte dell’evento è stata riservata all’illustrazione di alcuni singoli profili rilevanti da parte di Carlo La Rotonda, direttore RetImpresa, Eliana Morandi, notaio, Ilario Alvino, professore associato di Diritto del Lavoro, Università La Sapienza di Roma.

Nella seconda parte, le testimonianze aziendali di alcune esperienze di rete operative sul campo: quella di Edinnova, raccontata da Giacomo Biraghi, responsabile Innovazione Confindustria Bergamo, e quella di Rebuilding Network, proposta da Alberto Zanetti, amministratore delegato di Zanetti Srl, delegato di Territorio e componente del Consiglio Generale di Confindustria Trento.