News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CONFCOMMERCIO – TRENTINO * PIFFER: « COMMERCIO, QUESTI I GIORNI PIÙ DIFFICILI MA OCCORRE FARE UN GRANDE SACRIFICIO COLLETTIVO SICURI DI UNA DIFFICILE RIPRESA »

Scritto da
12.11 - mercoledì 11 marzo 2020

«Fermiamoci per arginare la diffusione del virus ma allo stesso tempo diamo peso alle misure di sostegno fatte pervenire al Presidente Fugatti, affinchè quando si potrà ripartire lo si possa fare forti di strumenti validi ed atti a riprendere quanto prima l’attività economica».

«Stiamo lavorando ininterrottamente da molti giorni – spiega Piffer – per poter consigliare al meglio i nostri associati sul da farsi. La situazione è difficile perché saremmo mossi dal sentimento di dire “chiudiamo tutto” ma siamo consapevoli che alcune attività devono rimanere aperte per garantire l’approvvigionamento di beni di prima necessità. Il mio pensiero, ora, è rivolto principalmente alla sicurezza collettiva e quindi penso ad una chiusura generale degli esercizi commerciali che non vendono beni di prima necessità: un sacrificio enorme, non c’è dubbio, ma volto a garantire il bene di tutti».

«In parallelo a questo abbiamo suggerito alcune linee di intervento per sostenere le aziende che andranno più in difficoltà ed anche in questo, tra il predicare e l’essere concreti, c’è di mezzo il mare. Non abbiamo fatto osservazioni e proposte teoriche o annunci da bacheca, ma ci siamo permessi di suggerire alcune azioni molto concrete: lo spostamento del versamento di giugno dell’IMIS; una nuova linea di credito per favorire la liquidità delle imprese attraverso un prestito bullet di 12 mesi, prorogabile, garantito da Confidi e con tasso di interesse coperto dall’intervento provinciale; una moratoria di 12/18 mesi sui mutui in essere per tutte le aziende; azioni di semplificazione nell’attività istruttoria e di pagamento degli incentivi pubblici».

«L’emergenza non sarà superabile nell’immediato – conclude Piffer – ma abbiamo il dovere di guardare fiduciosi al futuro ed anche su questo ci stiamo muovendo. Non si fermano, infatti, i progetti di innovazione digitale, indirizzati al settore del commercio, che abbiamo iniziato a fare a gennaio. Li stiamo, con grande sacrificio e passione, portando avanti per averli disponibili quando l’emergenza sarà conclusa. Un atto dovuto, un grande sforzo che stiamo facendo per permettere davvero una ripresa che sia il più veloce possibile».

In allegato: alcuni negozi del centro storico di Trento questa mattina. Il presidente Massimo Piffer ha visitato le attività del centro, incontrando gli esercenti e raccogliendo le loro impressioni sulla situazione.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.