VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNITÀ VAL DI FIEMME * PROGETTO SCUOLA E SPORT: TRECENTO GLI ALUNNI DELLE SCUOLE ELEMENTARI ALLA FESTA FINALE A PREDAZZO

Un mosaico di magliette colorate ha riempito lo Sporting Center di Predazzo, dove si è tenuta la festa finale del progetto del Coni “Scuola e Sport”.

Trecento alunni delle scuole elementari di Cavalese, Castello e Molina di Fiemme, Varena, Carano, Tesero, Ziano, Predazzo, Moena, Vigo e Pozza di Fassa si sono ritrovati per concludere insieme questa iniziativa che da alcuni anni porta le associazioni sportive del territorio all’interno degli istituti scolastici, per permettere ai bambini di conoscere e provare le diverse discipline.

Nel corso dell’ora di educazione motoria, gli alunni hanno così potuto sperimentare il nordic walking, il tennis, la pallavolo, l’hockey, il ciclismo, l’atletica, la pallamano e la pallacanestro, sport che sono stati riproposti ieri all’interno dello Sporting Center, con diverse stazioni dimostrative coordinate dai rappresentanti delle associazioni.

La festa conclusiva era prevista al campo sportivo di Cavalese, ma il maltempo ha richiesto una sistemazione coperta. Oltre al moderatore della mattinata, Andro Ferrari, responsabile Coni del progetto “Scuola e Sport”, allo Sporting Center erano presenti gli assessori allo sport o i sindaci dei Comuni coinvolti, Giovanni Aderenti per Predazzo, Paolo Gilmozzi per Cavalese, Paride Gianmoena per Varena, Fulvio Zorzi per Castello Molina di Fiemme, Silvia Vaia per Tesero, Laura Bonelli per Carano, e gli assessori delle due Comunità di Valle, Michele Malfer per Fiemme e Matteo Iori per Fassa.

“Questo progetto registra un forte apprezzamento probabilmente grazie al coinvolgimento di diversi attori del territorio, con il fine comune di far praticare sport ai più piccoli, spronandoli a sperimentare discipline differenti, così da sviluppare nuove competenze motorie. Con la qualificata regia del Coni, le scuole aprono le porte alle associazioni e ai loro volontari, grazie al contributo economico dei Comuni.

Le Comunità di Valle, invece in collaborazione con le amministrazioni comunali, organizzano la festa finale, che è sempre un momento di aggregazione e allegria. Il successo di questo progetto è confermato dal fatto che sono sempre più le scuole e le classi che aderiscono, permettendo agli alunni di conoscere i valori e i benefici più profondi e veri dello sport”, dichiara Malfer.