News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

COMUNITÀ DELLA VALLAGARINA * TELESOCCORSO E TELECONTROLLO: 900 GLI ANZIANI CHE LO UTILZZANO IN TRENTINO

Scritto da
16.59 - martedì 22 maggio 2018

Una donna anziana che era caduta sul balcone di casa è stata salvata per merito del piccolo “cicalino” che indossava a mo’ di collana e con il quale ha potuto allertare il telesoccorso. Sorte fortunata anche per una ultraottantenne che nel corso della consueta telefonata di telecontrollo per verificare che tutto andasse bene, ha iniziato a straparlare mettendo in allarme le operatrici che hanno subito attivato i soccorsi medici salvandole la vita perché era in corso un attacco ischemico. Sono storie di tutti i giorni, queste, per le operatrici del telesoccorso e telecontrollo curato dalla Comunità della Vallagarina.

Ornella Miglietta che è la coordinatrice della centrale operativa ci racconta che il servizio è importante per assicurare alle persone anziane e più fragili il diritto a rimanere a casa propria. “È dal 1990 che copriamo tutto il territorio provinciale. Attualmente gli utenti sono 900, perlopiù donne (725). La media di età più alta va dagli 81 ai 90 anni (443), ma sono 294 gli anziani dai 91 ai 100 anni e abbiamo anche 5 ultracentenari. Il telesoccorso può salvare una vita ma anche essere un rimedio alla solitudine, per molti anziani soli diventa un appuntamento atteso con una voce amica.”

“Ho verificato – racconta Miglietta – che spesso la chiamata dell’operatore del telesoccorso/telecontrollo è attesa come un appuntamento fisso, ci interessiamo dello stato di salute e delle condizioni generali della persona. Per chi vive da solo si tratta di un servizio di reciprocità, di vitale importanza, che dà sicurezza e aiuta a infrangere il circuito negativo dell’isolamento”.

“Il telesoccorso-telecontrollo è un servizio importantissimo – ricorda la vicepresidente di Comunità Enrica Zandonai – nella rete dei servizi di assistenza a domicilio rappresenta il primo presidio-sentinella. Molto apprezzato anche basti dire che al centralino della Comunità della Vallagarina smistano circa 200 telefonate al giorno.”

Il servizio è attuato tramite il collegamento telefonico dell’utente alla centrale operativa della Comunità della Vallagarina tutti i giorni dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13, negli altri orari risponde la centrale di Vicenza con copertura totale sempre 24 ore su 24.

Il costo a carico dell’utente è determinato con una quota giornaliera stabilita in base al reddito del nucleo familiare e comunque si va da un mino di 10 centesimi a un massimo di 1 euro al giorno. E il servizio è gratuito per utenti con reddito uguale o inferiore al minimo vitale.

 

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.