News immediate,
non mediate!

COMUNE TRENTO* CAMPO SPORTIVO DI SARDAGNA: IL FONDO SARÀ SINTETICO E VERRÀ REALIZZATA UN’AREA A VERDE PUBBLICO

Scritto da
18:00 - 18/11/2017

I lavori principali consisteranno nella sistemazione dell’attuale campo da gioco con la sostituzione del fondo in erba con nuovo manto in materiale sintetico. Le dimensioni del nuovo campo saranno vincolate alla superficie libera minima necessaria per l’atterraggio dell’elicottero (36×72 metri) consentendo un rettangolo di gioco di 39×65 metri. Sul lato est dello stesso sarà garantito il diritto di passo al fondo privato intercluso come da vincolo catastale esistente.

L’intervento per il nuovo campo prevede inoltre la sistemazione con adattamento delle recinzioni esistenti nonché la realizzazione di un nuovo impianto di irrigazione. Sarà invece mantenuto l’impianto di illuminazione esistente in quanto ancora in perfetta efficienza e, di fatto, perfettamente compatibile sia con le dimensioni del nuovo terreno di gioco sia con i vincoli derivanti dall’uso per l’elisoccorso.

Garantendo l’accessibilità al campo di gioco con accessi pedonale e carrabile indipendenti si provvederà infine a riadattare lo spazio residuo di circa 800 metri quadri, compreso tra il nuovo campo di gioco e la struttura spogliatoi, in una piccola area a verde pubblico attrezzato accessibile direttamente dalla strada antistante.

Elemento distintivo e caratterizzante di tale ambito è individuato nel percorso pergolato con andamento semicircolare. Questo conterrà idealmente al suo interno alcune attrezzature ludiche naturali per bambini permettendo inoltre di raggiungere sul lato opposto due gruppi-tavola con panche. Pensato per divenire ombreggiato con l’accrescimento delle piante, tale percorso, che si restringe gradualmente verso il fondo rimarcando la coincidenza di ingresso ed uscita, prevede inoltre una serie di sedute per la sosta.

Anche la recinzione dell’adiacente campo di gioco sarà utilizzata come supporto per la crescita di rampicanti che diventino nel tempo barriera verde mascherando la rete sottostante, e fungendo al contempo come schermo di protezione ai movimenti d’aria generati durante le manovre di atterraggio e decollo degli elicotteri.

 

*

Motivazioni
L’abitato di Sardagna è attualmente dotato di un piccolo impianto sportivo con fondo in prato naturale, utilizzato prevalentemente dalla locale società sportiva. L’impianto, realizzato negli anni settanta, comprende oltre al campo di gioco utilizzato solo parzialmente, anche una struttura adibita a spogliatoi e spazi di supporto; quest’ultima, unitamente all’impianto di illuminazione generale, sono stati oggetto di recenti lavori di ammodernamento ed ampliamento.

Su richiesta della Circoscrizione si è posta tuttavia la necessità di rispondere a specifiche esigenze tecnico funzionali determinando la necessità di un intervento di sistemazione e riassetto generale dell’area.

In dettaglio, per quanto inerente l’attività sportiva, si rileva l’incompatibilità di un fondo in erba naturale con le necessità, oggi sempre più pressanti, di un utilizzo intensivo dei campi da gioco; sia pure con brevi pause, l’attività sportiva viene infatti esercitata per l’intero arco dell’anno.

Ciò implica di fatto la necessità di poter fruire degli impianti anche nei periodi metereologicamente più critici come quello invernale e/o molto piovosi. Quando possibile la tendenza è pertanto ormai indirizzata nella trasformazione dei fondi in erba naturale in manti sintetici come recentemente realizzato in diverse strutture della città e della periferia.

Tecnicamente il nuovo campo di gioco dovrà inoltre essere compatibile con l’attività di elisoccorso da parte dei Vigili del Fuoco, essendo stato individuato come area di atterraggio per gli elicotteri. Per ragioni di praticità ed economicità e grazie alle moderne tecniche di navigazione anche notturna, si preferisce optare per luoghi esistenti compatibili (tendenzialmente gli impianti sportivi, opportunamente attrezzati, ben si prestano a tale funzione) rispetto a quelli esclusivamente dedicati.

In ultimo la necessità di dotare l’abitato di Sardagna di una sia pur modesta area a verde pubblico e per bambini, area di cui risulta al momento sprovvista e che vada ad integrare e completare i recenti lavori di riqualificazione ed arredo urbano.

Subordinatamente alle priorità sopra descritte, parte della superficie attualmente disponibile verrà pertanto utilizzata per soddisfare tale esigenza.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.