News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

COMUNE TRENTO * APSP BEATO DE TSCHIDERER: « “PROGETTO DEMENZE“, PER QUALIFICARE I SERVIZI DI CURA ALLA PERSONA »

Scritto da
13.56 - mercoledì 25 maggio 2022

L’A.P.S.P. Beato de Tschiderer sta rinnovando la propria attività con proposte e progetti che intendono qualificare i propri servizi di cura alla persona e valorizzare il ruolo sociale rispetto alla Comunità di riferimento.

L’azienda pubblica di servizi alla persona Beato de Tschiderer, storico Istituto Arcivescovile per Sordi, svolge da anni attività nella Città di Trento sostegno e assistenza alle persone più fragili e bisognosi. Oggi realizza un Servizio Residenziale Assistenziale a favore di anziani e persone non autosufficienti in convenzione con la Provincia Autonoma di Trento e in regime privatistico. Con il Comune di Trento offre un servizio di alloggi protetti a persone anziane. Oltre ai servizi residenziali la APSP Beato de Tschiderer anni realizza da anni prestazioni di logopedia per ragazzi e minori e un servizio di audiologia.

Recentemente l’azienda ha aperto un servizio RSA per persone anziane composto da 20 posti di letto ad accesso privato. Il nucleo risponde in modo globale al bisogno di cura e assistenza di persone anziane e/o non autonome e/o affette da sordità, con diversi gradi di autosufficienza e con varie patologie, anche in situazioni di post ricovero ospedaliero o di sollievo (vedi Brochure).

Inoltre, lo scorso anno è stato avviato un nucleo ad alto fabbisogno assistenziale dedicato a residenti affetti da malattie neurodegenerative quali demenze e Alzheimer con spazi e metodologie specifiche per la cura di persone affette da demenza e Alzheimer.

Sulla base di questa competenza acquisita, per volere della Presidente e del Consiglio di Amministrazione, è stato avviato un percorso di sensibilizzazione sul tema delle demenze.

Il progetto Demenze: Competenze: Accoglienza vuole essere un progetto affinché la comunità possa conoscere e affrontare le situazioni quotidiane che chi ha a che fare con la persona con demenza affronta. Di qui l’idea di costruire mezzo più immediato e più accessibile per entrare nel mondo della demenza appunto con un cartone animato “Le avventure spaziali del signor Gianni”.

È un cartone animato interattivo pensato per tutte le età, in cui vedremo il signor Gianni andare in giro per la città, senza sapere esattamente che fare e dove andare; ad un certo punto sarà il pubblico a decidere come le persone che Gianni incontrerà lo aiuteranno e lo accoglieranno. In pratica, si propongono varie situazioni che nella vita quotidiana si trovano a vivere le persone con Alzheimer. Chi affronta una persona con demenza spesso rimane disorientato e non capisce la situazione e la dimensione personale.

Lo scopo è di creare sensibilizzazione e conoscenza da parte della comunità e dei suoi attori, al fine di renderla sempre più “amica della demenza”.

Per questo da settembre in collaborazione con l’Associazione Alzheimer Trentina si intende realizzare alcuni momenti e spazi di incontro con attori o soggetti della Comunità facente parte della Circoscrizione Santa Chiara e Centro Storico di Trento (scuole, istituzioni, associazioni, cittadini, categorie economiche, ecc.) che con l’ausilio del cartone animato in presenza di facilitatori esperti, sensibilizzare i cittadini a guardare con occhi diversi queste persone della comunità. La forza e la capacità del quartiere ad essere amico delle persone con demenza sostiene la famiglia e tutte le persone che vivono la relazione con il demente. L’ambiente di vita può fare molto come dimostrano le esperienze realizzate soprattutto nel Nord Europa.

Il video è stato realizzato dall’autore Marco Tabilio in collaborazione con l’equipe specialistica dell’APSP Beato De Tschiderer di Trento e con la partecipazione dell’Associazione Alzheimer Trento; si inserisce all’interno del percorso “Trento città amica delle persone con demenza” del Comune di Trento – Servizio Welfare e coesione sociale, finanziato per l’anno 2022 dalla Provincia Autonoma di Trento – Servizio Politiche sanitarie e per la non autosufficienza.

 

 

 

////

DEMENZA: COMPETENZE: ACCOGLIENZA
Iniziativa di sensibilizzazione e formazione sulle demenze rivolta a cittadinanza e caregiver della città di Trento

PREMESSA
Con demenza si intende una malattia degenerativa del sistema nervoso centrale, caratterizzata dalla progressione più o meno rapida dei deficit cognitivi, dei disturbi del comportamento e del danno funzionale.
Le demenze sono un insieme di patologie diverse, delle quali la malattia di Alzheimer è la più frequente (60%-70% dei casi). Le forme croniche comportano, nel tempo, perdita dell’autonomia e dell’autosufficienza con vari gradi di disabilità. Il loro impatto è drammatico non solo sulle persone colpite ma anche sui loro familiari e amici, che sperimentano spesso solitudine, abbandono, impotenza.

L’Organizzazione mondiale della sanità rende noto che la demenza è una patologia in crescente aumento nella popolazione generale, la cui prevalenza nei paesi industrializzati è circa dell’8% negli ultrasessantacinquenni e sale ad oltre il 20% dopo gli ottanta anni. Il trend è destinato quasi a raddoppiare ogni 20 anni, fino a raggiungere 74,7 milioni di persone nel 2030 e 131,5 milioni nel 2050.

La demenza sarà quindi sempre di più una presenza quotidiana nella vita delle persone, con il suo carico di difficoltà e dramma. Rappresenta una delle maggiori sfide sanitarie della nostra generazione, alla quale occorre rispondere con una rete competente di persone e istituzioni, e una comunità in grado di accogliere con consapevolezza, efficacia e umanità la persona che ne è affetta e il suo sistema familiare.

Questa capacità di risposta può esprimersi e prendere le mosse anche nell’ambito più locale e concreto. Anzi, quest’ultimo pare proprio il terreno più adatto per aumentare la sensibilità e la consapevolezza dei singoli cittadini sul tema delle demenze, tracciando la rotta di un percorso collettivo di crescita.
La A.P.S.P. Beato de Tschiderer, con la sua radicata presenza sul territorio cittadino, la sua rete e storia, può diventare uno dei vettori di questo empowerment comunitario.

Con il presente progetto la A.P.S.P. propone la realizzazione di eventi formativi e di sensibilizzazione su questo tema, in forma di video e di incontri rivolti alla cittadinanza e alle/ai caregiver. I contenuti sono stati sviluppati da esperti, in partnership con gli altri nodi del network provinciale delle demenze.

OBIETTIVI

• Promuovere un’azione di comunità volta a favorire la consapevolezza pubblica sulle demenze, combattere lo stigma e favorire l’empowerment comunitario, in particolare nelle Circoscrizioni San Giuseppe Santa Chiara di Tento

• Offrire alla comunità, con modalità e linguaggi semplici, intuitivi e accattivanti, gli strumenti per reagire con competenze di base e atteggiamenti adeguati e rasserenanti all’incontro quotidiano con le persone con demenza.

.

• Fornire ai caregiver strumenti teorici e pratici per con-vivere con maggiore serenità con le persone affette da demenza.

• Gettare/consolidare le basi per una comunità amica della demenza, in cui la persona che ne è affetta viene prima di tutto riconosciuta e, di conseguenza, messa nelle condizioni di continuare i propri percorsi di vita anche nella patologia.

ARTICOLAZIONE DEL PROGRAMMA

 Elaborazione di materiale video in collaborazione di esperti, per diffondere sul territorio conoscenze e competenze di base sul tema delle demenze. Tale materiale può essere utilizzato sia durante eventi formativi dal vivo, sia proiettato in luoghi di frequentazione pubblica, come sale d’attesa, farmacie ecc., e prevede la traduzione in LIS.

 Incontro di condivisione e raccordo con i soggetti che, a vario titolo, si occupano di demenze in Trentino (Associazioni, Comune, Terzo settore…)

 Incontro in-formativo rivolto alla cittadinanza e ai protagonisti dei servizi di quartiere (commercianti, artigiani, gestori di servizi, …) sul tema della demenza, per un’accoglienza consapevole delle persone che ne sono affette, replicato 4 volte
Con interprete LIS
L’incontro prevede l’alternarsi di video e interventi degli esperti, caratterizzati da elevata interattività, tono colloquiale e richiesta di coinvolgimento del pubblico (il video è stato realizzato con la tecnica dell’animazione a bivi.)
L’incontro dura un’ora, più un’ulteriore mezz’ora per eventuali domande o approfondimenti.
Saranno presenti: dott.ssa Vivina Napoletano (Dirigente sanitario A.P.S.P. Beato de Tschiderer), dott.ssa Marianna Riello, neuropsicologa e ricercatrice Università di Trento, Presidente Associazione Alzheimer, Presidenti delle Circoscrizioni, Assistente sociale del Servizio Spazio Argento del Comune di Trento, Marco Tabilio, autore e designer…)

 Percorso formativo rivolto ai caregivers del territorio.
Ciclo di tre incontri a cadenza settimanale che offre strumenti e indicazioni a chi si occupa di persone con demenza, attraverso la visione di brevi video, il confronto con gli esperti, le esperienze delle famiglie e del territorio.
Contenuti: informazione elementi di conoscenza sul tema della demenza, problematiche comportamentali: cosa sono e come affrontarle, come assistere la persona con demenza per migliorarne la qualità di vita.
Percorso definito in collaborazione con le associazioni del territorio.

RISULTATI ATTESI (da definire)
Persone raggiunte dagli eventi in presenza.
Numero cittadini raggiunti dai video trasmessi nei luoghi di frequentazione pubblica.
Rafforzamento dell’alleanza e della condivisione tra in nodi del network provinciale per le demenze.

INDICATORI DI RISULTATO (da definire)
Numero cittadini raggiunti ed in-formati in presenza.
Trasmissione dei video nei luoghi di frequentazione pubblica con potenziale di n. utenti al mese.
Partecipazione agli eventi e coinvolgimento diretto di soggetti appartenenti ai diversi nodi della rete provinciale per le demenze.

Pianificazione Attività Inziali – maggio 2022 luglio 2022

Entro 15 maggio 2022 Conferenza Stampa – Presentazione Iniziativa

27 maggio 2022 Convegno PAT Demenze con Mostra Itinerante Vezzano (TN)

15 giugno 2022 Evento Presentazione “Beato De Tschiderer”

Entro 30 giugno 2022 Presentazione Progetto alla Comunità di Riferimento – Evento con Enti Protagonisti Interessati

Realizzazione Attività – settembre 2022 – dicembre 2022

N. 4 Eventi – serate a tema spiegazioni
N. 5 Incontri nei Luoghi di Associazioni del territorio, Associazioni di Categoria, Istituti scolastici

Realizzazione Attività – dicembre 2022
Verifica e Valutazione di Impatto

SOGGETTI COINVOLTI

Ente capofila: APSP Beato de Tschiderer
Associazione Alzheimer Trento
Comune di Trento
Circoscrizione San Giuseppe
Circoscrizione Santa Chiara
Associazioni e Enti del territorio

 

 

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.