VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE RIVA DEL GARDA (TN) * VIABILITÀ: « SOPRALLUOGO CONCLUSIVO PER LE TRE AREE RIALZATE DI MITIGAZIONE DEL TRAFFICO SULLA DIRETTRICE VIA FONTANELLA – VIA PASINA »

Sopralluogo conclusivo, nella mattina di giovedì 7 maggio, per le tre aree rialzate di mitigazione del traffico sulla direttrice via Fontanella-via Pasina.

Nonostante le pesanti complicazioni del lockdown, le tre aree rialzate sono state concluse nei tempi previsti (già da qualche giorno); si trovano la prima a metà circa di via Fontanella, poco a nord della rotatoria di viale degli Oleandri, per una lunghezza di 12,5 metri; la seconda a metà circa della via Pasina, per una lunghezza di 14,5 metri; e la terza alla fine di via Pasina, poco distante dal semaforo con via Fangolino, per una lunghezza di 10 metri (tutte e tre comportano una sopraelevazione rispetto al piano stradale di circa 15 centimetri, le rampe hanno una pendenza del 6%).

In tutti e tre i casi, lungo il lato della sede stradale dove è presente il marciapiede sono stati posati dei parapedonali metallici per mettere in sicurezza i pedoni. Al sopralluogo hanno preso parte per il Comune di Riva del Garda l’assessore ai lavori pubblici e alla mobilità Alessio Zanoni e il tecnico dell’Area opere pubbliche Daniele Amoroso, per il Corpo intercomunale di polizia locale il comandante Marco D’Arcangelo e la vicecomandante Graziella Chisté, e per l’impresa che ha eseguito l’intervento, la Adamello Asfalti di Tione, Nicola Mazzotti.

«Si tratta di un intervento richiesto e concordato con i residenti -spiega l’assessore Alessio Zanoni- dai quali ci attendiamo che faccia comprendere che questa non è più una strada di attraversamento, ma grazie alle realizzazione della circonvallazione ovest è diventata una strada urbana. Le zone residenziali vanno sempre più protette e rispettate: è qui, dove la gente vive, che va ricostruito un contesto nuovo. Per fare questo però non basta l’infrastruttura stradale, ma serve soprattutto un lavoro sulle abitudini di tutti noi, cioè un vero cambio di mentalità. Quando ci muoviamo dobbiamo riflettere su cosa comporta ogni nostra scelta, come quella di imboccare una strada piuttosto di un’altra, scelta che dovrebbe tenere conto del contesto generale, quello della collettività».

Il programma di progressivo spostamento del traffico di attraversamento di questa direttrice sulla circonvallazione è iniziato da tempo ed è stato portato avanti in varie fasi: prima col divieto di transito del traffico pesante, poi con l’istituzione del limite di velocità di 30 km all’ora, infine ora con questa ulteriore iniziativa.

L’intervento, eseguito dall’impresa Adamello Asfalti di Tione, ha un costo totale di 50 mila euro (compresi Iva e oneri).