VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE DI TRENTO – POLIZIA LOCALE * CORONAVIRUS: « NEI CONTROLLI DEL FINE SETTIMANA 27 LE PERSONE SANZIONATE »

Nei controlli del fine settimana 27 sanzionati. Sono proseguiti anche per tutto il fine settimana i controlli sul territorio della Polizia locale per garantire il rispetto delle disposizioni governative sul coronavirus. Contenuto il numero delle persone che sono state sanzionate.

Questi i dati nel dettaglio:

Venerdì 24 aprile: 222 persone controllate; 8 quelle sanzionate (ex art. 4, comma 1, d.l. 25-3-2020, n° 19); 11 i negozi controllati (2 sanzionati).
Sabato 25 aprile: 83 persone controllate; 9 sanzionate; 1 negozio controllato.
Domenica 26 aprile: 27 persone controllate; 10 sanzionate; 1 negozio controllato.

Le varie casistiche delle persone sanzionate per la violazione delle misure urgenti per il contenimento della diffusione del virus COVID – 19 sono le seguenti:
• vari signori che fornivano come motivazioni dello spostamento il fatto di essere alla ricerca di un negozio di alimentari aperto.
• signori sanzionati in quanto all’interno di parchi pubblici nonostante il divieto.
• Un signore controllato molto distante dalla sua abitazione (chilometri) con cane al guinzaglio che forniva come motivazione il fatto di averlo appena recuperato in quanto fuggito.
• un signore sanzionato nel corso del tardo pomeriggio riferiva di essere sceso a Trento da fuori comune alla ricerca di una lavanderia; veniva però sorpreso in via Brennero nel mentre stava concordando una prestazione sessuale a pagamento e sanzionato anche per la violazione dell’articolo 86 quinquies del R.P.U. (contrasto al fenomeno della prostituzione).

Nella giornata di ieri è stato sottoposto a controllo anche un veicolo che stava effettuando consegne a domicilio senza accertare alcuna violazione.

I controlli continueranno nei prossimi giorni sia per la verifica del transito veicolare, sia per gli spostamenti pedonali ed in bicicletta, che si ricorda devono essere motivati da ragioni di lavoro, salute o necessità e che se effettuati come attività motoria devono limitarsi a brevi periodi in prossimità della residenza o del domicilio.