News immediate,
non mediate!

COMUNE DI TRENTO * MINACCE A FUGATTI: SINDACO IANESELLI, « SE MATRICE NO VAX CONFERMATA, IL DISSENSO SUPERA OGNI LIMITE »

Scritto da
16:22 - 11/01/2022

Il sindaco Ianeselli: “Solidarietà al presidente Fugatti”. “Se la matrice no vax fosse confermata, allora il dissenso sulle politiche sanitarie anti Covid ha passato ogni limite accettabile”.

“Dispiace davvero che il presidente della Provincia Maurizio Fugatti sia stato colpito da una nuova minaccia. Si tratta di un atto insensato, che inquieta e inquina il clima in un momento difficile per la comunità trentina e per il mondo intero. Sono certo che il presidente Fugatti non si farà intimidire: a lui va il nostro sostegno e la nostra solidarietà”.

Così il sindaco Franco Ianeselli interviene sulla notizia relativa alla busta con all’interno un proiettile inviata al presidente della Provincia. Riguardo alla matrice no vax del messaggio, il primo cittadino aggiunge: “Se i contenuti del messaggio fossero confermati, crediamo che il dissenso sulle politiche sanitarie anti Covid provinciali e nazionali abbia passato ogni limite accettabile. Ad oggi in Trentino sono stati 1.498 i morti causati dalla pandemia, in Italia le vittime sono state 139 mila. È il virus il nemico da combattere, non certo le autorità politiche, i medici, il personale che si adopera per tenere sotto controllo i contagi.

Assistiamo purtroppo a un ribaltamento delle parti per cui chi sostiene i vaccini, chi si adopera per l’applicazione delle regole, chi prende sul serio le evidenze scientifiche viene messo sotto accusa da persone che, paradossalmente, si proclamano paladini della libertà di pensiero. Ma nessuna libertà è compatibile con i proiettili”.

Conclude Ianeselli: “Mi auguro che chi ha inviato la busta sia individuato al più presto. E che tutti coloro che lavorano per fermare la pandemia possano tornare a preoccuparsi solo del pericolo costituito dal virus, non di altre deliranti minacce”.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.