VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE DI TRENTO * ASSEMBLEA STUDENTESCA COMUNE: « DA LUNEDÌ 26 APRILE OTTO SCUOLE SUPERIORI SARANNO COLLEGATE ON-LINE, PER COSTITUIRE PROGETTI INCLUSIVI »

Assemblea comune: otto scuole superiori collegate online. Un’assemblea studentesca comune, che riunisse più istituti della città: è questo il progetto a cui otto scuole superiori trentine (licei Sophie M. Scholl, Antonio Rosmini, Leonardo da Vinci, Giovanni Prati, Galileo Galilei, istituti Marie Curie, Sandro Pertini sezione persona e Istituto Pavoniano Artigianelli) stanno lavorando da gennaio con riunioni settimanali dei rappresentanti degli istituti coinvolti e degli studenti interessati al progetto e che ci concretizzerà lunedì 26 aprile.

L’obiettivo dichiarato dagli organizzatori è duplice: creare un rapporto sempre più solido e duraturo tra le scuole per valorizzare il territorio anche da un punto di vista più “giovanile” e dimostrare a studenti ed insegnanti che è possibile costituire progetti inclusivi ed entusiasmanti, anche in periodi di criticità come quello attuale.

L’Assemblea comune si svolgerà online, principalmente mediante l’utilizzo di alcune piattaforme virtuali di videoconferenze. Inoltre, sono state pianificate due attività che avranno luogo all’aperto e in orario extrascolastico, organizzata per garantire la sicurezza degli studenti e dei cittadini.

Diverse le tipologie di plenarie proposte: conferenze con qualificati ospiti esterni, giovani e meno giovani, attività volte a stimolare la creatività, attività ludiche e di intrattenimento, iniziative sociali. La priorità è dare spazio e legittimazione alle iniziative degli adolescenti della città, in modo che possano esprimere le proprie opinioni, critiche e valori, e spronare i coetanei a fare altrettanto con il fine comune di migliorare la vita cittadina e scolastica collettiva.

Diverse anche le tematiche che fanno da filo conduttore alle varie iniziative: ambiente e sostenibilità, tabù e pudore, creatività e originalità, cittadinanza, discriminazione, diritti umani e minoranze, arte e spettacolo, orientamento universitario.
Verranno presentati progetti in corso proposti da tante realtà del territorio, con la possibilità di approfondire tematiche di grande attualità confrontandosi con professionisti esperti.

Ci sarà spazio anche per valutare e premiare i lavori proposti dai partecipanti alla maratona fotografica in cui è stato richiesto agli iscritti di fotografare una lista di oggetti, azioni o persone nella maniera più originale e al contest “A ruota libera”, che apre a linguaggi diversi come video, disegni, monologhi, coreografie, …
Un’assemblea d’istituto decisamente innovativa dunque, che amplifica le possibilità di comunicazione e di contatto anche in questo tempo che limita i rapporti interpersonali, per alimentare le energie e costruire nuove strade per il futuro.