VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE DI TRENTO * ANIMAZIONE ESTIVA PER BAMBINI DAI 3 AI 6 ANNI A MASO GINOCCHIO: « ISCRIZIONI DALL’8 AL 18 APRILE »

Animazione estiva per bambini dai 3 ai 6 anni a Maso Ginocchio.Ci si potrà iscrivere dall’8 al 18 aprile. Dal 2 luglio al 23 agosto prossimo – presso la scuola dell’infanzia “Maso Ginocchio” in via Giusti, 56 – si svolgerà un servizio di Animazione estiva per bambini dai 3 ai 6 anni a Maso Ginocchio. Ci si potrà iscrivere dall’8 al 18 aprile.
Una riunione di presentazione del servizio si terrà l’1 luglio alle 20.30 presso la Scuola dell’infanzia “Maso Ginocchio.

Sede e periodo del servizio
Scuola infanzia “Maso Ginocchio” (via Giusti 56) per il periodo 2 luglio – 23 agosto.

Destinatari del servizio
Sono ammessi al servizio i bambini residenti nel comune di Trento di età compresa tra i 3 e i 6 anni che frequentano la scuola d’infanzia.

Tipologia del servizio
Turni settimanali dal lunedì al venerdì con orario giornaliero 8.30 – 15.30 e possibilità, in presenza di almeno 7 iscritti a settimana, di prolungamento di orario articolato sui seguenti orari:

– I° ora prolungamento 7.30 – 8.30
– II° ora prolungamento 15.30 – 16.30
– III° ora prolungamento 16.30 – 17.30

Gestore del servizio di animazione estiva
Bellesini s.c.s. con sede in Via A. Degasperi 32/1 – Trento – [email protected], 0461/930155, coord. Pedagogico 320/3128739, coord. Interno 342/7033126

Raccolta delle iscrizioni
Dall’8 al 18 aprile 2019 al con procedura on-line attraverso SPID o con Carta Provinciale dei Servizi – CPS (tessera sanitaria) attiva, mediante l’accesso al sito del Comune di Trento all’indirizzo www.comune.trento.it/Animazione-estiva al link iscrizione al servizio di animazione estiva.
Per situazioni di difficoltà dell’utenza a provvedere autonomamente all’iscrizione sarà garantito presso il Servizio Servizi all’Infanzia, Istruzione e Sport supporto informativo ed organizzativo per la compilazione delle domande attraverso la messa a disposizione di una postazione telematica.

Criteri di accesso
Nel caso in cui le domande eccedano il numero di posti disponibili a settimana, verrà elaborata la gratuatoria di accesso al servizio secondo i seguenti criteri:

1) bambini/e con disabilità certificata e bambini/e in situazione di svantaggio sociale e culturale attestata da relazione dei servizi sociali;

2) bambini/e con tariffa più bassa calcolata sulla base dell’indicatore I.C.E.F. relativo alla domanda per gli interventi agevolativi previsti nell’ambito delle politiche a sostegno della famiglia e/o a favore degli studenti;

3) a parità di tariffa i bambini con entrambi i genitori o unico genitore impegnato/i a tempo pieno sul lavoro precederanno i bambini con entrambi i genitori o unico genitore impegnato/i anche a tempo parziale e questi ultimi precederanno i bambini con genitori o unico genitore non impegnati;

4) a parità di posizione in graduatoria sulla base dei criteri sopra indicati (importo tariffa e condizione lavorativa) l’ordine di priorità sarà stabilito dalla data di presentazione della domanda;

5) a parità di posizione in graduatoria sulla base dei criteri sopra indicati (importo tariffa, condizione lavorativa e data di presentazione della domanda) l’ordine di priorità sarà stabilito dall’età anagrafica del bambino con precedenza ai bambini più piccoli;

A partire dal giorno 15 maggio 2019 presso il Servizio Servizi all’infanzia, Istruzione e Sport verrà esposto l’elenco/graduatoria dei bambini iscritti ed ammessi al servizio e data comunicazione alle famiglie tramite comunicazione telematica o sms.

Quote di Partecipazione
Le tariffe settimanali, calcolate sul valore dell’indicatore I.C.E.F. utilizzato per la “Domanda Unica” per gli interventi agevolativi previsti nell’ambito delle politiche a sostegno della famiglia e/o a favore degli studenti, con valutazione della condizione economica e familiare presentata ad un Centro di Assistenza Fiscale accreditato (CAF) per l’anno scolastico 2017/2018, sono:

− tempo normale: tariffa minima Euro 17,21 (valore I.C.E.F. < 0,05), tariffa intera Euro 91,91 (valore I.C.E.F. > 0,3848);
− 1 ora prolungamento orario: tariffa minima Euro 1,77 (valore I.C.E.F. < 0,05), tariffa intera Euro 11,61 (valore I.C.E.F. > 0,3848);
− 2 ore prolungamento orario: tariffa minima Euro 3,54 (valore I.C.E.F. < 0,05), tariffa intera Euro 23,23 (valore I.C.E.F. > 0,3848);
− 3 ore prolungamento orario: tariffa minima Euro 5,31 (valore I.C.E.F. < 0,05), tariffa intera Euro 34,85 (valore I.C.E.F. > 0,3848);
Per valori I.C.E.F. compresi tra il limite inferiore e superiore la tariffa è compresa fra la tariffa minima ed intera in modo proporzionale all’I.C.E.F. risultante.
Ai nuclei familiari con bambino in affido (non pre-adottivo) è applicata la tariffa minima.
Per bambini appartenenti allo stesso nucleo familiare, iscritti contemporaneamente al servizio, la tariffa è ridotta del 50% per il secondo figlio. Nel caso di gemelli la tariffa è ridotta del 75% a partire dal secondo figlio.

L’indicatore I.C.E.F. è acquisito d’ufficio all’atto dell’iscrizione, con accesso diretto del Comune alla banca dati provinciale.
Ai nuclei familiari che non hanno presentato la “Domanda Unica” è applicata la tariffa intera.

Modalità di Pagamento
Entro il giorno 31 maggio 2019 (scadenza improrogabile) i genitori dei bambini iscritti dovranno perfezionare l’iscrizione attraverso il pagamento della quota spettante sulla base della tariffa applicata. Le modalità di pagamento saranno indicate nella comunicazione di ammissione al servizio.
La mancata formalizzazione del pagamento entro tale termine sarà considerata come rinuncia al posto. Eventuali rinunce successive al pagamento della tariffa non daranno diritto a rimborso.

Adempimenti vaccinali
Per la frequenza al servizio è necessario aver assolto gli obblighi vaccinali previsti dalla normativa vigente.

Informazioni
Comune di Trento – Servizio Servizi all’infanzia, Istruzione e Sport via Alfieri 6 tel. 0461/884178-884861 [email protected]