VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE DI ROVERETO (TN) * SENTENZA TAR – NATALE DEI POPOLI: ” IL TRIBUNALE È INTERVENUTO PREVEDENDO L’ANNULLAMENTO DEL SOLO ARTICOLO 6 DEL REGOLAMENTO E NON DELL’INTERO IMPIANTO “

Il Comune di Rovereto alle luce della Sentenza del Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa di Trento pubblicata in data 14/06/2018, che è intervenuta in merito al ricorso proposto dall’Antitrust per l’annullamento della delibera della Giunta Comunale n. 190 con la quale è stato assegnato il contributo al Consorzio Rovereto In Centro per il “Natale dei Popoli 2017” e contro la delibera del Consiglio Comunale n. 53 “Regolamento per la concessione dei contributi, sussidi e benefici economici”, precisa che la Sentenza in parola ha accolto il ricorso nei termini delle motivazioni annullando la delibera n. 190 e l’articolo 6 del Regolamento.

Il Tribunale è intervenuto prevedendo l’annullamento del solo articolo 6 del Regolamento comunale e non dell’intero impianto, non pronunciandosi inoltre su altre richieste avanzate dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e evidenziando nelle motivazioni che l’articolo 4: “disciplina adeguatamente, sotto il profilo della trasparenza e della pubblicità dell’azione amministrativa, il procedimento da seguire per la concessioni degli ausili economici” rispondendo dunque pienamente a regole di trasparenza e imparzialità.

Alla luce di quanto affermato dal Tribunale possiamo ribadire la correttezza e la serietà con la quale l’Amministrazione ha riconosciuto nell’anno 2018 i contributi per attività e manifestazioni sportive e per Enti e associazioni culturali, tra l’altro non oggetto del ricorso in parola.

Inoltre, lo stesso Tribunale, ha affermato che: “Resta fermo che spetta all’Amministrazione comunale valutare, nell’ambito delle propria competenza, se e in quale misura rilevi l’avvenuta realizzazione, da parte del Consorzio Rovereto In Centro, di «una manifestazione di indubbia valenza e richiamo pubblicistico e di interesse collettivo» lasciando in concreto al Comune la facoltà di acclarare la sussistenza di questi presupposti oltre alle ricadute positive sulla città e sugli operatori commerciali coinvolti.

Alla luce di queste dettagliate e puntuali motivazioni il Comune di Rovereto è già al lavoro per una valutazione degli effetti di quanto affermato dal Tribunale di Giustizia Amministrativa e per garantire lo svolgimento delle manifestazioni che hanno positivamente caratterizzato la città, tra cui le iniziative del Natale, proprio perché ritiene le stesse «di indubbia valenza e di interesse collettivo», e su queste basi la Giunta comunale nella prossima seduta esaminerà le opportune soluzioni per dare certezza al percorso fin qui seguito in una prospettiva positiva per le realtà coinvolte.

Il Tar trentino ha disposto, infine, la compensazione integrale delle spese di giudizio fra le parti contendenti evitando all’ente locale qualsiasi aggravio economico.