VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE DI RIVA DEL GARDA (TN) * CORONAVIRUS: « DA LUNEDÌ 16 MARZO LA COOP DEL TENNESE E CAMPI CONSEGNERÀ GRATUITAMENTE LA SPESA A DOMICILIO »

La Coop del Tennese e Campi consegna la spesa a domicilio. Da lunedì 16 marzo la Famiglia cooperativa del Tennese e Campi con il sostegno dei Gruppi Alpini di Tenno e di Campi offre ai propri clienti (residenti nel Comune di Tenno e, per il Comune di Riva del Garda, a Campi e a Varone) il servizio gratuito di consegna a domicilio della spesa.

Una iniziativa partita dai due sindaci di Riva del Garda Adalberto Mosaner e di Tenno Giuliano Marocchi, che giovedì 12 marzo hanno spedito al presidente della Famiglia cooperativa del Tennese Ugo Marocchi una lettera a firma congiunta con la quale hanno chiesto di organizzare un servizio di spesa a domicilio, rivolto a una parte del territorio in cui i punti vendita di alimentari sono molto meno diffusi rispetto al fondovalle, e in cui la permanenza forzata in casa ha causato ai residenti la necessità di rivolgersi in misura molto superiore al solito ai negozi della propria frazione.

«Chiediamo la vostra collaborazione per la gestione di questa emergenza collettiva -si legge nella lettera scritto dai sindaci alla Famiglia cooperativa- nella fattispecie per ridurre gli spostamenti, per ridurre possibili assembramenti dentro i vostri punti vendita e per garantire un servizio alla popolazione potenzialmente più a rischio».

La risposta del presidente della Famiglia cooperativa è arrivata ancora il giorno seguente, venerdì 13 marzo: «Noi da sempre garantiamo un servizio alle piccole comunità -ha scritto Ugo Marocchi- e a maggior ragione in questo difficile momento di emergenza sanitaria vi diciamo da subito che siamo disponibili a collaborare al servizio che ci richiedete, salvo i tempi tecnici per organizzarci». Ancora la sera dello stesso giorno si è tenuto un incontro organizzativo, in municipio a Tenno, presenti per Tenno il sindaco Marocchi, per Riva del Garda l’assessore Alessio Zanoni e per la Famiglia cooperativa lo stesso presidente Marocchi.

L’esito: la Famiglia cooperativa, ottenuto l’indispensabile appoggio dei Gruppi Alpini di Tenno e di Campi, darà il via ancora lunedì 16 marzo al servizio, che sarà rivolto a tutto il Comune di Tenno e alle due frazioni del Comune di Riva dove ha suoi punti vendita, per l’appunto Campi e Varone. I clienti potranno quindi prenotare la spesa (la prenotazione va fatta dalle ore 9 alle ore 10) tramite una semplice telefonata (i numeri sono per Pranzo 0464 503026, per Tenno 0464 500627, per Ville del Monte 0464 503024, per Campi 0464 503025 e per Varone 0464 521409); la consegna avverrà a cura dei volontari dei due Gruppi Alpini di Tenno e di Campi, entro mezzogiorno o al più tardi nel primo pomeriggio, gratuitamente.

«Noi non siamo la classica catena commerciale -dice il presidente Ugo Marocchi- ma una rete di piccoli negozi che presidiano il territorio a servizio di piccole comunità, e che faticosamente arrancano per sopravvivere. In questo momento così difficile di emergenza sanitaria c’è stata necessariamente la riscoperta dei negozi di vicinato e per noi si è accesa una fiammella, che speriamo possa continuare ad ardere anche una volta che questo periodo sarà passato. Detto questo, noi siamo sempre stati a disposizione della collettività, non si discute nemmeno, e quando le due Amministrazioni comunali ci hanno chiesto di attivare questo servizio, subito abbiamo risposto di sì. Lo possiamo fare, ci tengo a dirlo, grazie ai Gruppi Alpini di Tenno e di Campi: noi il servizio di consegna a domicilio già lo forniamo a un gruppo di clienti con particolari necessità, ma estenderlo su larga scala sarebbe impossibile senza l’aiuto del volontariato».

«L’obiettivo è cercare, in questa situazione di emergenza così grave, forme ancora maggiori di azione sul territorio -dice il sindaco Giuliano Marocchi- e la collaborazione della nostra Famiglia cooperativa e dei Gruppi Alpini di Tenno e di Campi ci dà una grossa mano nel far rispettare le direttive nazionali, cioè fare in modo che le persone rimangano il più possibile in casa. Ma anche limitare gli accessi dentro i negozi, dove potrebbero crearsi assembramenti e potenziali occasioni di contagio, tutelando allo stesso tempo il personale, cioè chi nei negozi ci lavora. Un grazie particolare lo voglio rivolgere agli alpini, sempre pronti e disponibili quando ce n’è bisogno. E una raccomandazione a tutti: state a casa e seguite tassativamente le disposizioni».

«Questa iniziativa -dice l’assessore Alessio Zanoni- è possibile grazie all’esistenza di un soggetto, la Famiglia cooperativa di Tenno e Campi, che fa parte di quella vasta rete di servizi cooperativi nati in tempi di grande difficoltà per la nostra terra trentina, e che oggi come allora svolge un ruolo prezioso e insostituibile. Si dice che nei momenti difficili, come quelli che stiamo vivendo in queste settimane, emergano le cose importanti: in questo caso a emergere è la forza della solidarietà, del senso di appartenenza e della vicinanza umana, valori fondanti la nostra cooperazione e della nostra terra. Colgo l’occasione per raccomandare a tutti di restare in casa e di limitare il più possibile i contatti: è un impegno molto duro, ma la situazione drammatica nella quale ci troviamo ce lo impone. Dobbiamo fare oggi queste rinunce pesanti per poterne uscire prima e con minori costi sociali e di vite umane».