News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

COMUN GENERAL DE FASCIA * DELIBERA A FAVORE DEL DOCUMENTO SULLA SANITÀ NELLE VALLI DI FASSA E FIEMME

Scritto da
01.51 - mercoledì 25 aprile 2018

Il Consiglio della Salute del Comun general de Fascia e il Consei de Procura, il 10 aprile il primo e il 16 aprile il secondo, hanno deliberato a favore del documento, di denuncia e richiesta, sulla sanità nelle Valli di Fassa e Fiemme.

«Con questo documento – spiega la procuradora Elena Testor – il Comun general dà rilievo alla difesa dei diritti fondamentali dei cittadini alla qualità della vita, in particolare riguardo l’accessibilità e la garanzia dei servizi sanitari alle persone che vivono in località di montagna.

L’atto sottolinea quanto la Val di Fassa ritenga importante il punto nascite di Cavalese così come l’efficienza degli altri reparti del nosocomio, in pieno concerto con le amministrazioni del territorio».

Il documento ribadisce quanto richiesto negli ultimi mesi ovvero l’apertura della sala operatoria, dedicata a ostetricia e ginecologia, e l’adeguamento e la formazione del personale del punto nascita di Cavalese, ma anche l’opportuna sostituzione dell’apparecchio per la risonanza magnetica, il finanziamento e la realizzazione dei lavori per l’ampliamento delle sale d’attesa del pronto soccorso e la soluzione di altre questioni che, per i vertici del Comun general (e non solo), non sono più procrastinabili.

Il documento, inoltre, invita i rappresentanti del territorio a livello nazionale a ottenere deroghe al punto nascita e standard adeguati, auspica l’impegno per il proseguo della realizzazione della Casa della Salute di Predazzo, accessibile anche ai residenti di Fassa, con possibilità anche di costruzione di un centro riabilitativo (per evitare lunghi trasferimenti), e una maggiore attenzione verso il ruolo e i compiti in materia sanitaria delle amministrazioni locali da informare periodicamente e coinvolgere nelle scelte.

«L’attenzione – dice Elena Testor – verso il punto nascita e i servizi sanitari locali da parte mia così come del Comun general resta alta. Auspichiamo, quanto prima, risposte concrete».

 

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.