News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

COMMISSIONE EUROPEA * PROTEZIONE CONSUMATORI: « “AMAZON PRIME” MODIFICA LE SUE PRATICHE DI DISDETTA, SI CONFORMA ALLE NORME UE IN MATERIA DI TUTELA CONSUMATORI »

Scritto da
16.33 - venerdì 01 luglio 2022

Protezione dei consumatori: Amazon Prime modifica le sue pratiche di disdetta per conformarsi alle norme dell’UE in materia di tutela dei consumatori.

A seguito di un dialogo con la Commissione europea e con le autorità nazionali per la tutela dei consumatori, Amazon si è impegnata ad allineare le proprie pratiche di disdetta dell’abbonamento alle norme dell’UE in materia di consumatori. In futuro la piattaforma consentirà ai consumatori dell’UE e del SEE di disdire l’abbonamento ad Amazon Prime con due soli clic, utilizzando un pulsante “Cancellare” ben visibile e chiaro.

Tale modifica era necessaria per conformarsi alle norme dell’UE in materia di tutela dei consumatori e, in particolare, alla direttiva sulle pratiche commerciali sleali. A seguito di un’allerta dell’Ufficio europeo delle unioni dei consumatori (BEUC), del Consiglio norvegese dei consumatori e del Dialogo transatlantico dei consumatori, nell’aprile 2021 la Commissione aveva avviato un’azione in collaborazione con le autorità nazionali per la tutela dei consumatori.

Le pratiche di cancellazione segnalate prevedevano un elevato numero di ostacoli alla disdetta dell’abbonamento, tra cui menu di navigazione complicati, formulazioni sbilanciate, scelte confuse e ripetuti nudging (spinte gentili). Amazon si è ora impegnata a migliorare la sua politica di annullamento e attuerà le modifiche a partire dal 1º luglio 2022.

Didier Reynders, Commissario per la Giustizia, ha dichiarato: “Scegliere un abbonamento online può essere molto facile per i consumatori, in quanto si tratta spesso di un processo molto semplice, ma l’azione inversa – ovvero disdire l’abbonamento – dovrebbe essere altrettanto semplice. I consumatori devono poter esercitare i loro diritti senza alcuna pressione da parte delle piattaforme. Una cosa è chiara: i design manipolativi o i cosiddetti “dark pattern” devono essere vietati. Accogliamo con favore l’impegno di Amazon a semplificare le proprie pratiche per consentire ai consumatori di disdire l’abbonamento liberamente e agevolmente”.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.