VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMITATO GIUSTIZIA E VERITÀ – COMITATO PARENTI * TRIVULZIO. « IL SINDACO SALA CONFERMA CHE LA SITUAZIONE È FUORI CONTROLLO, CHIEDIAMO TAMPONI A COLORO CHE SI TROVANO IN CONDIZIONI CRITICHE »

“A fronte delle nuove morti comunicate in queste ore dai parenti prosegue il silenzio da parte della dirigenza della più grande casa di cura di Italia”.

“La situazione al Pio Albergo Trivulzio è fuori controllo. Lo ha detto ieri sera il sindaco Beppe Sala alla trasmissione Piazza Pulita.

Riceviamo notizie di ulteriori decessi avvenuti in queste ore all’interno del PAT, per i quali continuano a non essere eseguiti tamponi presso la struttura.

Chiediamo pertanto che il Pio Albergo Trivulzio esegua da subito i tamponi sugli ospiti che hanno i sintomi tipici della malattia, dando la precedenza assoluta a coloro che versano in condizioni critiche, in modo da individuare con certezza l’origine della malattia e fornire cure adeguate.

Da notizie di agenzie di stampa apprendiamo che l’indagine si estende a nuovi indagati tra i vertici e i responsabili della Baggina.

Nonostante questo, dalla dirigenza prosegue il totale silenzio sul reale stato di salute dei nostri cari, che si trovano all’interno della più grande casa di cura d’Italia.

Apprendiamo che alcuni consiglieri chiedono un Consiglio comunale straordinario sulle RSA del Comune di Milano e, in particolare, sul Pio Albergo Trivulzio.

Che tutti si mobilitino al più presto! Cogliamo, quindi, l’occasione per ringraziare i sindacati dei pensionati CGIL CISL UIL della Lombardia che condividono la nostra richiesta di Commissariamento della dirigenza del PAT. Non è più procrastinabile un intervento urgente per mettere la struttura in condizione di salvaguardare la salute degli ospiti”.

Lo ha dichiarato Alessandro Azzoni, portavoce del Comitato Giustizia e Verità per le vittime del Trivulzio